Quando conviene acquistare il motorino elettrico

1110 0
1110 0

In questo 2021, i modelli di scooter elettrici disponibili sul mercato sono davvero tanti. I prezzi sono vantaggiosi se si approfitta del periodo di acquisto con l’ecobonus.

Vantaggi del motorino elettrico

È importante scegliere bene il mezzo che più si adatta all’utilizzo personale oltre a fare attenzione all’affidabilità del costruttore. Bisogna diffidare dagli scooter elettrici che costano molto poco e se si acquista online è bene sapere che le immagini non sono fedeli e la batteria potrebbe essere di scarsa qualità.

I motorini elettrici sono mezzi ecologici che non producono emissioni di gas di scarico. Gli scooter elettrici 2021 possono quindi accedere alle ZTL, usufruire di eco-incentivi statali e regionali, sono esenti dal bollo per cinque anni, godono di uno sconto che può arrivare fino del 50% sul premio d’assicurazione.

Quando conviene acquistare?

Con l’Ecobonus 2021, da gennaio ci sono gli incentivi con o senza rottamazione, fino al 31 dicembre di quest’anno, per l’acquisto di veicoli della categoria L a 2, 3 o 4 ruote. Sono disponibili circa 29 milioni di euro di cui 5 sono stati spesi, ma sono previsti anche contributi futuri. Si possono comprare (anche in leasing), scooter elettrici e ibridi nuovi di fabbrica e con un motore elettrico o ibrido. Le categorie che rientrano nel beneficio sono L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e a due ruote.

Ecco gli incentivi 2021:

  • sconto del 40% sul prezzo, fino al massimo di 4.880 euro IVA inclusa, con rottamazione di un veicolo della categoria L omologato delle classi Euro 0, 1, 2 o 3 (o oggetto di ritargatura nel 2012), intestato da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o ad uno dei suoi familiari conviventi;
  • sconto del 30% sul prezzo d’acquisto fino a massimo di 3.660 euro, IVA inclusa, senza rottamazione.

Gli incentivi si applicano ai veicoli acquistati e successivamente immatricolati in Italia dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021.

Lo sconto viene applicato direttamente dai rivenditori sul prezzo di listino. Gli acquirenti, in caso di acquisto con rottamazione, devono solo indicare (e consegnare) il veicolo da rottamare. I rivenditori, previa registrazione nell’Area Rivenditori della piattaforma del MISE, devono invece prenotare i contributi relativi a ogni singolo veicolo venduto e confermare poi l’operazione entro i successivi 180 giorni. Nell’atto di acquisto dello scooter nuovo dev’essere indicato il veicolo rottamato (se c’è stata rottamazione) e il contributo statale Ecobonus 2021.

Ultima modifica: 30 aprile 2021