Come usare la corsia di emergenza correttamente

258 0
258 0

Con l’arrivo dell’estate e dei lunghi viaggi, è comune utilizzare l’autostrada per spostarsi su e giù per tutta l’Italia. Un elemento importante e fondamentale delle autostrade italiane è la corsia di emergenza. Come dice il nome stesso, questa porzione di carreggiata dovrebbe essere utilizzata solo in casi di reale necessità, ma vi sono i classici furbetti che la utilizzano anche in maniera impropria. Vediamo cosa dice il Codice della Strada a riguardo e quali sanzioni si rischiano per l’infrazione della legge.

Cosa dice il Codice della Strada

Il Codice della Strada è molto chiaro sull’uso che è concesso fare della corsia di emergenza. Infatti, l’Articolo 176 cita tutti i casi in cui è possibile fare uso della corsia di emergenza senza incorrere in sanzioni. I principali casi sono i seguenti:

  • quando ci si trova a meno di 500 metri dall’uscita autostradale che bisogna prendere;
  • malessere del conducente o di qualche passeggero, sia fisico che mentale;
  • problemi con il veicolo, come avarie o malfunzionamenti, che costringono il conducente alla sosta.

Ci teniamo a sottolineare che fra i malesseri per i quali è possibile sostare in corsia di emergenza rientra anche la stanchezza eccessiva, al fine di evitare di avere un colpo di sonno alla guida. Inoltre, sempre nell’Articolo 176, è indicato che il tempo di permanenza sulla corsia di emergenza non può essere superiore alle tre ore consecutive.

Le principali sanzioni per uso irregolare della corsia di emergenza

Se si viene sorpresi ad utilizzare la corsia di emergenza in maniera impropria, si va incontro a delle sanzioni importanti. È sempre il Codice della Strada a regolare le sanzioni che vengono comminate in caso di violazione delle norme per l’uso della corsia di emergenza. In termini economici, la multa può andare da un minimo di 430,00€ a un massimo di 1.731,00€. Ma non finisce qui: se si viene colti in retromarcia sulla corsia di emergenza o durante un transito non autorizzato si rischia anche la sospensione della patente da 2 a 6 mesi e la decurtazione di 10 punti della patente.

Dunque, è necessario attenersi rigidamente alle regole per l’utilizzo della corsia di emergenza se non si vuole pagare una multa salata e avere le vacanze rovinate da questa brutta esperienza. È inutile fare i furbi e approfittare di un ausilio creato appositamente per i casi di emergenza.

Ultima modifica: 25 luglio 2022