Come silenziare la marmitta sulla tua auto

9652 0
9652 0

Quando la macchina fa un brutto rumore, nove volte su dieci la cosa dipende da un difetto o da un guasto nel sistema di scarico dai gas combusti. In termini più semplici, nove volte su dieci il problema dipende dalla marmitta.

Ne consegue che nella maggior parte dei casi l’eccesso di rumore prodotto dalla macchina potrà essere ridotto intervenendo sullo scarico.

Vediamo come…

Intanto vediamo di rammentare a che cosa serve l’impianto di scarico dei mezzi dotati di motore a scoppio: si tratta, fondamentalmente, di incanalare verso l’esterno i gas prodotti dal ciclo della combustione. Al giorno d’oggi, poi, la funzione del sistema di scarico delle auto è anche quella di filtrare il più possibile i prodotti della combustione medesima, che sono per gran parte responsabili del pesante inquinamento ambientale delle nostre città, soprattutto il particolato (le cosiddette “polveri sottili”).

Come in qualunque altro apparato, anche in quello della marmitta possono verificarsi dei guasti o dei malfunzionamenti. Quando ciò accade, di solito si producono dei rumori intensi e molesti.

Un primo modo di sopprimere l’eccesso di rumore è usare un silenziatore. Di solito è collocato all’estremità posteriore del mezzo. Il suo compito è attutire il rumore dello scarico forzando i gas a percorrere delle camere apposite che ne rendono uniforme il flusso verso l’esterno. Se questo è il “mestiere” del silenziatore, si capisce perché molto spesso si interviene su questo componente per rendere più grintoso il rombo dell’auto.

Ma lo stesso risultato può prodursi per via dei fori che l’usura del tempo può provocare sul silenziatore (a causa di corrosione e quant’altro).

Altre componenti del sistema sono il catalizzatore, che serve a diminuire l’impatto ambientale del motore, i tubi di scarico e i collettori di scarico (collocati dal lato motore).

Se la macchina si mette a fare dei rumori strani o se emette un rombo troppo intenso, è su queste componenti che bisogna indagare.

Fasi di lavoro e strumenti necessari

Quel che vi serve per farlo sono: un cric idraulico, un tubo di gomma e dei cunei.

Queste le fasi del lavoro:

  1. : Parcheggiate l’auto in piano e tirate il freno a mano.
  2. : Mettete i cunei sulle ruote di dietro, per bloccarle.
  3. : Sollevate la macchina un lato per volta.
  4. : Mettete un cavalletto sotto il punto di sollevamento e poi calate la macchina sopra il cavalletto medesimo.
  5. : Ripetere i punti tre e quattro fino a che la vettura non è alta abbastanza da potercisi infilare sotto con comodità.
  6. : Mettete in moto e osservate bene tutto il sistema della marmitta per eventuali fuoriuscite o perdite.

Laddove noterete una perdita, lì occorrerà intervenire: o sostituendo il pezzo oppure, ad esempio, ripassando le saldature.

 

Ultima modifica: 13 Maggio 2019