Come cambiare le gomme auto bucate in autostrada

3314 0
3314 0

Accorgersi all’improvviso che l’auto rallenta senza motivo. Uno strano rumore si comincia a sentire sempre più. Una sensazione di sbilanciamento e pesantezza dello sterzo. Chiarissimi indizi di uno pneumatico forato. Una situazione sempre sgradevole che si fa particolarmente scomoda se l’evento si verifica in autostrada. Niente paura, comunque. Il veicolo può essere tranquillamente gestito anche se ci troviamo su un’arteria a scorrimento veloce.

La prima cosa da fare è mantenere la marcia del veicolo quanto più regolare possibile. Non farsi prendere dal panico e, ovviamente, non inchiodare la macchina nel bel mezzo della carreggiataautostradale. Al contrario, date leggermente un po’ di gas per tenere alta la marcia e accendete le quattro frecce per segnalare agli altri viaggiatori che state fronteggiando un’emergenza. Con gradualità cercate di occupare la corsia dei veicoli lenti, fino a che non avrete individuato una piazzola di sosta o un’area di servizio nella quale fermarvi.

Non fate l’errore di procedere o accostare nella corsia di emergenza dove il rischio di essere investiti è assai elevato. Dopo aver messo in sicurezza la vettura su una piazzola, indossate il giubbotto di sicurezza e accertatevi che non sopraggiungano altri veicoli alle vostre spalle. Quindi scendete dalla macchina e prendete il triangolo d’emergenza nel baule. Collocatelo alla distanza prevista, chiaramente ridotta se vi trovate in una piazzola di piccole dimensioni.

Non lasciate accese le quattro frecce perché potreste scaricare la batteria. Prima di mettere mano alla sostituzione dello pneumatico ispezionate lo stesso per cercare di individuare la causa della foratura e le possibili contromisure. Accertatevi anche di avere nel bagagliaio la ruota di scorta o l’apposito kit d’emergenza con bomboletta riparagomme. La sostituzione è possibile qualora la foratura sia stata provocata da una punta acuminata penetrata nel battistrada, ma non se lo pneumatico è stato squarciato lateralmente lungo la spalla.

In quest’ultimo caso abbandonate immediatamente ogni velleità di sostituzione fai da te e contattate il soccorso stradale Aci o quello messo a disposizione dalle compagnie assicuratrici. È peraltro la soluzione più consigliabile ai fini della sicurezza, se con noi viaggiano altre persone, e per non stressarsi in estenuanti tentativi di sostituzioni non facili per i non avvezzi.

Ma se ci si vuole provare, bisogna segnalare adeguatamente il nostro veicolo fermo, indossare il giubbotto e procedere sempre con cautela. Collocare il clic nel punto segnato lungo la carrozzeria, sollevare l’auto, svitare i dadi della gomma da cambiare, fissare quella di ricambio e avvitare con forza. Stesso discorso per il ruotino di scorta che però non consente di andare oltre gli 80 chilometri orari. Un’altra opzione è l’utilizzo del kit di gonfiaggio e riparazione, utile per raggiungere il più vicino gommista.

Ultima modifica: 29 Ottobre 2021