Car Pooling: cos’è, come funziona e quali i vantaggi

12409 0
12409 0

 

Negli ultimi anni ha preso sempre più piede il Car Pooling, ovvero una modalità di trasporto che consiste nel condividere auto private tra gruppi di persone, questo al fine di abbattere i costi di viaggio.

Come funziona

Nell’ambito di questo progetto di mobilità sostenibile, una persona mette a disposizione la propria auto, condividendola con altri soggetti che partecipano alle spese di gestione del veicolo (benzina, pedaggi, ecc.).

Questa pratica non si costituisce come una forma di guadagno, ma solo come un modo per ottimizzare costi e modalità di trasporto.

Il Car Pooling si è diffuso soprattutto nelle grandi città, in ambienti lavorativi o universitari, dove cioè più persone effettuano gli stessi tragitti, trovando così vantaggiosa la condivisione.

Nei paesi del Nord Europa e negli Stati Uniti, dove il Car Pooling è una pratica oramai usuale, esiste addirittura un’apposita segnaletica stradale; mentre in Italia, dove la pratica sta emergendo, si stanno diffondendo diverse iniziative volte ad incentivare questo tipo di condivisione, tra cui quella di Autostrade per l’Italia, che ha previsto riduzioni sul pedaggio di alcune tratte autostradali per le autovetture che abbiano più di 4 passeggeri a bordo e che rispettino determinati requisiti.

Esistono inoltre piattaforme web specializzate che mettono in contatto chi cerca e chi offre un passaggio. Registrandosi sui loro siti Internet, è infatti possibile mettere a disposizione la propria auto oppure trovare un passaggio per la destinazione che si deve raggiungere.

Queste compagnie offrono una copertura assicurativa e permettono di verificare il profilo degli utenti con cui avverrà il Car Pooling, anche attraverso un sistema di feedback, superando uno dei principali motivi di diffidenza verso questo tipo di servizio, ovvero il fatto di dover viaggiare con degli sconosciuti.

Recentemente sono state sviluppate anche alcune applicazioni per smartphone che rendono l’organizzazione del viaggio in carpooling ancora più immediata.

I vantaggi

Se il Car Pooling può avere l’unico svantaggio di non essere indicato per chi non vuol vedere violata la propria privacy nemmeno in auto, al contrario i vantaggi sono diversi.

Innanzitutto, il fatto di viaggiare in 4-5 persone su una sola auto permette di ridurre il numero di vetture in circolazione, favorendo la scorrevolezza del traffico, ma avendo anche un forte impatto positivo in termini di inquinamento atmosferico.

In secondo luogo, il Car Pooling permette a chi ne usufruisce di risparmiare sui costi di manutenzione della propria auto (olio, pneumatici, ecc.) e su quelli legati al trasporto (rifornimento e pedaggi).

Inoltre, come abbiamo visto, le community specializzate forniscono una copertura assicurativa, e anche questo è un risparmio notevole.

Infine, per ultimo ma non meno importante, viaggiare in condivisione favorisce i rapporti sociali e può rendere più piacevole un viaggio che altrimenti si sarebbe svolto in solitudine.

 

Ultima modifica: 29 Marzo 2017