Calzature scomode alla guida: cosa dice la normativa

2334 0
2334 0

Guidare con calzature scomode non è espressamente vietato dal Codice della Strada. Nonostante questo, per ragioni di sicurezza, è bene scegliere con cura le scarpe da utilizzare durante un tragitto in auto, breve o lungo che sia. Scopriamo, dunque, cosa dice la normativa in materia e quali calzature è bene evitare alla guida.

L’importanza della comodità alla guida

La prudenza alla guida non è mai troppa. Specialmente in città o in strade molto trafficate i potenziali pericoli sono moltissimi. Guidare prestando la massima attenzione e scrupolosità è molto importante per la sicurezza propria e quella altrui. Ogni guidatore che si rispetti è consapevole del fatto che la comodità è uno dei requisiti essenziali per diminuire la probabilità di incorrere in problematiche: ne consegue, dunque, che optare per una calzatura comoda risulta un elemento di fondamentale importanza. Scegliere, ad esempio, una scarpa da ginnastica, permette di far aderire perfettamente il piede al pedale e frenare prontamente in caso di bisogno.

Guidare con i tacchi

Nonostante si possa pensare il contrario, non esiste una normativa che vieta di guidare con i tacchi. La percezione di comodità, infatti, varia da persona a persona: una donna che indossa scarpe alte quotidianamente può considerarle cosi stabili e confortevoli da scegliere anche per salire in auto. Il buon senso, però, rimane l’elemento più importante. Un tacco molto alto, infatti, non permette al piede di aderire perfettamente al pedale. Questo, di conseguenza, limita il controllo della vettura e può impedire al guidatore di intervenire tempestivamente in caso di necessità. Per questo e per altri motivi gli istruttori di guida sicura sconsigliano di utilizzare queste calzature per guidare in auto.

Ciabatte o sandali alla guida

Il Codice della Strada non contiene una legge che obbliga il conducente a guidare indossando calzature comode: la guida in ciabatte o in sandali, cosi come quella con i tacchi non è, pertanto, vietata. Il discorso, però, è sempre lo stesso. Al fine di garantire la sicurezza del soggetto alla guida, dei passeggeri e degli altri utenti che si immettono in strada, è bene considerare con attenzione quali calzature scegliere prima di entrare in auto. In caso di incidente, infatti, l’agente stradale può scegliere di attribuire la colpa al conducente in questione per uso improprio di calzature non idonee.

 

Ultima modifica: 9 Luglio 2021