Autostrade: pagamenti e come richiedere fattura pedaggio

78763 0
78763 0

In Italia è possibile pagare il pedaggio per le autostrade in contanti o con sistemi automatici, il più comune è il telepass. Per richiedere la fattura vediamo l’iter corretto.

Per chi viaggia spesso sulle autostrade italiane, sono senza dubbio segnali ben noti, quelli che si trovano alle porte delle stazioni di entrata e uscita delle auto ai caselli e che smistano il traffico in base al metodo di pagamento.

Caso Telepass e via card

Chi è un cliente Telepass che, senza dubbio è il sistema di pagamento di pedaggio più comodo, veloce e diffuso tra i pendolari o i viaggiatori abituali, potrà passare attraverso porte dedicate e dotate di segnaletica distintiva, tutte le altre porte hanno la possibilità di ritirare il ticket in entrata e con esso pagare in uscita attraverso diverse possibilità, accettate i contanti, le carte di credito, via card e bancomat.

La via card ha un sistema automatico a scalare, e si può usare anche nelle porte automatiche Viac, in questo caso al momento dell’acquisto l’importo caricato è subito fatturato dal Punto Blu in cui si acquista.

Per chi è cliente Telepass la fatturazione, è semplicemente consultabile e scaricabile on line, basta registrarsi sul sito e creare account collegato all’utenza personale., oppure si può attivare la ricezione anche via posta. Si ricorda che il dispositivo per il Telepass si può avere presso qualunque Punto blu ed è preso in comodato d’uso da parte del cliente per circa 4 euro il mese.

Ricevute rilasciate ai caselli

Per quanto riguarda invece la fatturazione dei pedaggi autostradali con le ricevute di pedaggio rilasciate ai caselli, da sole non sono un documento fiscalmente valido ai fini della detrazione se non si sia titolari di P.IVA. Nei casi differenti se si ha la necessità di detrarre l’imposta e dedurre il costo dal passaggio dal pedaggio occorre chiedere la fatturazione alla società che gestisce il tratto specifico di autostrada.

Il casellante non è autorizzato al rilascio di nessuna ricevuta a riguardo, ma bisognerà inviare una richiesta di fatturazione dei pedaggi pagati su appositi moduli ai quali allegare gli originali delle ricevute che attestano il pagamento effettuato. Il formulario è scaricabile da internet e prevede due moduli, è differenziato per persona fisica o per azienda o possessore di Partita Iva., il documento prevede due moduli, ed è differenziato per persona fisica o per azienda o possessore di Partita Iva.

Si ricorda che si può chiedere la fatturazione sia di pagamenti effettuati in contanti che con carte di credito, l’ente emetterà a seguito della ricezione del formulario completo di allegati richiesti entro novanta giorni dalla data di ricezione, la vostra fattura.

Ultima modifica: 20 Giugno 2017