Le auto a km 0

973 0
973 0

Le auto a km 0 hanno un prezzo inferiore rispetto alla stessa vettura nuova e possono essere reperite anche in rete. Queste auto rappresentano una buona soluzione per chi volesse comprarne una in ottimo stato, ma spendendo meno rispetto al costo che richiederebbe una nuova. Vediamo tutto ciò che bisogna sapere.

Le caratteristiche

Un’auto a km 0 è una vettura già immatricolata dalla concessionaria, che, però, ha viaggiato per meno di 100 km. Per questo motivo, può essere classificata come una vettura quasi nuova. Si tratta, quindi, di un veicolo immatricolato, targato e intestato ad un proprietario: una sorta di usato, ma il primo proprietario vende questa auto ad uno nuovo.

Quando una concessionaria vende ad un privato un’auto nuova, questa deve avere per legge una garanzia di almeno due anni: ovvero la garanzia legale sui beni di consumo, che si applica anche per l’acquisto di vetture e può tutelare il consumatore in caso di acquisto di un mezzo difettoso.

Tuttavia, se venditore e acquirente sono d’accordo, la garanzia può scendere ad un minimo di un anno, proprio come viene stabilito dal Codice del Consumo, che sottolinea che, in caso di danni, il cliente debba rivolgersi direttamente al venditore. Nel caso delle auto a km 0 la garanzia è di due anni dalla prima immatricolazione e, a volte, la garanzia viene estesa di un altro anno, con una percorrenza di 20.000 km.

Un’altra caratteristica di queste vetture è che il bollo è già stato pagato dal titolare, ovvero la concessionaria. Quando il bollo scade è compito del nuovo proprietario provvedere al pagamento.

Le auto a km 0 rappresentano delle buone soluzioni in termini di prezzo, specialmente per chi necessita della vettura anche per diversi anni, piuttosto che spendere tanto per avere un’auto nuova da allestire a proprio piacimento. Tuttavia, si deve prestare attenzione a non cadere in eventuali errori di valutazione. Bisogna, infatti, controllare sempre il chilometraggio della vettura per poter verificare che non superi i 150 Km.

Infine, bisogna prestare attenzione anche a quando l’auto è stata immatricolata, in modo da controllare che non sia troppo datata, ovvero che non sia rimasta ferma troppo a lungo, perché questo rappresenterebbe un elemento svantaggioso.

I vantaggi delle auto a km 0

Il vantaggio principale delle vetture a km 0 è che hanno sconti maggiori, ovvero tra il 10 ed il 30%, rispetto ad un usato, in riferimento alla data di prima immatricolazione e, quindi, hanno prezzi vantaggiosi rispetto alla vettura nuova.

Può capitare di trovare auto ordinate per il lancio di un nuovo modello, con tanti accessori e con un prezzo di listino molto elevato. Queste vetture servono principalmente per lo showroom e, per questo motivo, vengono allestite con tutti i migliori accessori che si vogliono far vedere ai possibili clienti e sono ideali per mostrare nuovi equipaggiamenti o nuove tecnologie. Per questo motivo i prezzi sono elevati, ma se sono scontate a Km 0, il prezzo si abbassa notevolmente.

Infine, un ulteriore vantaggio delle auto a km 0 è che sono disponibili subito, in quanto sono già presenti nelle concessionarie e, quindi, non bisogna attendere dei mesi prima della consegna.

Ultima modifica: 6 Marzo 2022