Accensione auto: come far partire macchina

45837 0
45837 0

Come accendere la propria auto? Oltre al canonico modo, mediante l’utilizzo delle chiavi, il proprio veicolo può essere acceso anche in altri casi di emergenza, senza inserire le chiavi.

Quando si è di fretta e si deve prendere la propria auto per andare a lavorare o per andare a prendere i bambini a scuola, può accadere che non si accenda e non si metta in moto.
Come fare? Capita a tutti che un guasto o un problema di accensione all’auto possa cogliere alla sprovvista, per questo occorre essere preparati ad hoc per evitare inconvenienti, perdite di tempo e di denaro.
Tanti sono i modi che consentono di avviare e rimettere in moto la propria auto senza l’utilizzo delle chiavi.
Tra le varie modalità di accensione del motore senza immettere nel quadro e fare girare le chiavi si annoverano: accensione con pulsante, accensione mediante i cavi, accensione con impronta digitale o digest, accensione con codice.
In parole sintetiche, tutte queste modalità di accensione dell’auto sono annoverabili all’interno della categoria dell’accensione dell’auto senza utilizzo delle chiavi.

Con pulsante

 

Avviare l’automobile anche in situazione di emergenza, senza l’utilizzo e l’inserimento delle chiavi, è una casistica che si può verificare quando il blocchetto chiave-avviamento si rompe.
Le cause possono essere diverse e i “sintomi” sono gli stessi: il motore non riesce ad accendersi, si può avvertire anche un solo click nel momento in cui si gira la chiave d’ accensione e le spie del quadro sono visibilmente “indebolite” ed affievolite.
In tale caso, è probabile che il motorino d’ avviamento sia bloccato: puoi inserire la marcia e spingere in avanti e indietro il veicolo.

Sebbene il quadro si accenda, non si innesca più il motore di avviamento: in tale caso, occorre procedere con l’avviamento dello stesso, premendo sul pulsante Start/Engine. Ecco come fare:
stacca dal blocchetto il filo che va al motorino, collegalo ad un lato del pulsante all’altro lato.
Procedi con l’attaccare il filo che fa accendere la spia del generatore, il quale è positivo quando il motore è spento e negativo quando il motore è acceso.
In tale modo la spia del generatore è accesa (a motore spento) ed il pulsante ha corrente: pigia sul pulsante e fai ripartire la tua auto.

Con cavi

 

Fai ripartire la tua auto con i cavi: è l’unica soluzione per rimettere in sesto ed in funzione una batteria scarica, specie se non si ha un caricabatterie a portata di mano.
In tale caso, è necessario accendere l’auto con i cavi: se il motore di avviamento emette un rumore quando si gira la chiave ma, il motore non si avvia, la batteria potrebbe con buona probabilità essere scarica.
Tuttavia, sostituire la batteria in un “batter d’occhio” non è così semplice e comporta una perdita di tempo che non ti puoi permettere, specie se stanno per uscire i tuoi bambini da scuola e/o devi andare a lavoro o hai un’urgenza impellente.

Occorre in questo caso trovare un’auto che si presti a “donare” energia alla tua auto: per il successo dell’operazione occorre che entrambe le batterie abbiano lo stesso voltaggio.
Prima di procedere, occorre posizionare i veicoli vicini in modo tale da avvicinare il più possibile le due batterie. Verifica sempre che le batterie non siano danneggiate e ricordati di spegnere tutti i dispositivi elettrici ed elettronici accesi come radio, fari, caricabatterie e via dicendo.
Ecco come devi procedere per fare ripartire la tua auto con i cavi:

  1. collegare la pinza rossa al polo positivo della batteria scarica;
  2. prendere l’altra pinza di colore rosso e collegarla anch’essa al polo positivo della batteria carica;
  3. collegare la prima pinza nera al polo negativo della batteria carica e collegare la seconda pinza nera al polo negativo della batteria scarica;
  4. una volta che i collegamenti sono stati effettuati, accendi l’auto che “dona” energia e girala al minimo;
  5. accendi l’auto “scarica” e vedrai che ripartirà.

Con codice

 

In alternativa, puoi fare ripartire la tua auto con l’utilizzo del codice: infatti, se la centralina della tua auto non riconosce più la chiave, le ragioni possono essere molteplici. Le cause più comuni e ricorrenti sono legate a guasti chiave o a campi elettromagnetici che “disturbano” il buon funzionamento della centralina.
All’acquisto dell’auto, il concessionario ti ha lasciato due chiavi con codice registrato nella centralina, le quali sono associate ad un PIN.
Se la centralina non riconosce il codice PIN, deve essere inserito meccanicamente, ecco come procedere:

  • tieni a portata di mano il codice PIN della chiave, si tratta di un codice elettronico di 5 cifre;
  • ruota la chiave e accendi il quadro strumenti;
  • tieni premuto il piede sull’acceleratore, la spia avaria motore si accenderà per poi rispegnersi;
  • lascia il pedale ed attendi i lampeggi della spia avaria in modo tale che sia uguale alla prima cifra del codice PIN della chiave in tuo possesso;
  • premi di nuovo il pedale dell’acceleratore fino a quando la spia non si accende;
  • rilascia il pedale.

La spia avaria motore ti indica che la procedura di immissione PIN è avvenuta in modo corretto.

Con impronta digitale

 

Altra modalità per avviare il motore è quello con impronta digitale o Fingerprint, una vera rivoluzione nel mondo dell’automobile che viene ad aprire nuovi scenari per il futuro dei guidatori ed automobilisti.
Non è fantascienza, è già una vera e propria realtà, anche se non tutti ne sono al corrente e si preferisce ricorrere sempre ai vecchi metodi, del nostro caro e buon meccanico di fiducia.
Lo smartphone ha un utilizzo versatile, una delle sue doti migliori: Apple, ad esempio per citare uno dei grandi brand sul mercato dell’innovazione digitale, ha immaginato per il prossimo futuro un’auto che sia in grado di riconoscere il suo proprietario grazie alle Fingerprint ovvero all’impronta digitale dello stesso.
In un recente futuro, forse tra decenni, sarà possibile avviare il veicolo grazie al Touch ID, mediante il riconoscimento dell’impronta digitale dello smartphone.

Senza chiavi

 

Come avrai potuto comprendere, se hai problemi di accensione del motore della tua auto con l’utilizzo delle chiavi puoi optare tra i diversi metodi che si annoverano all’interno della metodologia Keyless, ovvero senza utilizzo di chiavi.
Anche se può sembrare difficile ed estremamente complicato accendere un’auto senza l’utilizzo di chiavi, non ti demoralizzare.
Avrai a tua disposizione diversi metodi, sopra illustrati passo dopo passo, che ti aiutano a fare ripartire il motore di avviamento del tuo veicolo in un breve lasso di tempo, avvalendoti di metodologie meccaniche e/o digitali.
Per il prossimo futuro, sicuramente, dovremo fare i conti con tutte le tecnologie digitali che consentono di avviare il motore dell’auto mediante le impronte digitali del proprietario o i dati biometrici o ogni altro dato personale o vocale del titolare dell’autovettura.
E tu sei pronto per partire a bordo della tua vettura del futuro?

Ultima modifica: 20 Luglio 2017