Accordo tra MIMO e Indy Autonomous Challenge

73 0
73 0

È stata presentata al Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas la partnership biennale tra MIMO e Indy Autonomous Challenge, che ha scelto Milano Monza Motor Show e l’Autodromo Nazionale Monza per una nuova tappa delle gare tra monoposto a guida autonoma gestite da università e istituti di ricerca di tutto il mondo.

Dal 16 al 18 giugno 2023 infatti il pubblico assisterà, per la prima volta al mondo durante il MIMO, alla gara di Indy Autonomous Challenge su circuito di Formula 1, una sfida che vedrà gareggiare Dallara AV-21 guidate da un software di controllo che, grazie ai sensori, ai supercomputer e agli altri hardware ADAS montati, permette alla vettura di guidare autonomamente.

Nel 2023 l’Indy Autonomous Challenge porterà a MIMO un’esibizione speciale che meHe ulteriormente alla prova i team e le loro monoposto, fino a oggi impegnate in gare di guida autonoma nell’ovale della pista negli Stat Uniti, dove era possibile raggiungere velocità di 280 km/h. Nel 2024 l’Indy Autonomous Challenge tornerà al MIMO per organizzare una competizione completa, con sfide a eliminazione 1 contro 1, nelle cosiddette “head to head”.

Accordo tra MIMO e Indy Autonomous Challenge
Accordo tra MIMO e Indy Autonomous Challenge

La 3a edizione di MIMO Milano Monza Motor Show stravolgerà i paradigmi dei motorshow, proponendo un evento totalmente dinamico, una festa dei motori gratuita per il pubblico che all’Autodromo Nazionale Monza potrà, dal 16 al 18 giugno, provare tutte le motorizzazioni nello speciale circuito che passerà tra i paddock e la sopraelevata dell’Anello Alta Velocità. Nello stesso percorso sfileranno ogni giorno le supercar, le regine del motosport, le classiche di pregio e i prototipi esposti lungo viale Mirabello, creando un calendario ricco di momenti dedicati a tutte le declinazioni per la passione automotive.

Il percorso dinamico dei test drive ospiterà il Focus Auto Elettriche e Ibride Plug-in, l’approfondimento sui modelli “con la spina” che prevedrà una parte educational nel mezzo dell’esperienza del test drive, con una sosta in un’area dedicata dove si troveranno le colonnine di ricarica con le quali prendere dimestichezza e provare la connessione e la disconnessione. Consulenti specializzati potranno rispondere a tutte le domande più comuni di gestione quotidiana del veicolo elettrico o plug-in e guideranno i visitatori nella scelta dell’auto più appropriata alle loro esigenze.

L’accordo biennale tra MIMO e Indy Autonomous Challenge è stato siglato e presentato durante la giornata stampa del CES (International Consumer Electronics Show) alla presenza di Andrea Levy, presidente MIMO, e Paul Mitchell, presidente Indy Autonomous Challenge. Entrambi hanno illustrato la collaborazione che porterà alla sfida futuristica tra gli atenei di tuto il mondo, vinta l’ultima volta dal team PoliMove del Politecnico di Milano guidato dal prof. Sergio Savaresi, docente di controlli automatici al Politecnico.

Le parole di Andrea Levy, Presidente MIMO 2023:

Indy Autonomous Challenge all’interno del MIMO incarna perfettamente l’anima di un’edizione che sarà totalmente dinamica, un calendario di 3 giorni dedicata allo spettacolo, alle prove su strada, alle sfilate di auto incredibili. MIMO 2023 promuove la conoscenza e la diffusione delle nuove tecnologie in tuH gli ambiti di ricerca. La pista formula 1 e le anche sopraelevate che useremo per i test drive saranno il palcoscenico di una gara Formula Indy speciale, con monoposto a guida autonoma, per la prima volta impegnate in un circuito tecnico con curve e chicane. Monza sarà la sede di una sfida incredibile tra le migliori università e centri di ricerca di tutto il mondo”.

Le parole di Paul Mitchell, Presidente Indy Autonomous Challenge:

Indy Autonomous Challenge è entusiasta di collaborare con MIMO per portare in Italia nel 2023 e nel 2024 i veicoli autonomi più veloci al mondo e alcune delle menti migliori e più brillante nel campo dell’intelligenza artificiale, della robotica e dell’automazione. Dopo aver gareggiato a Indianapolis, nell’ovale più famoso al mondo, è giusto affrontare il circuito stradale più famoso del mondo, lo storico Autodromo Nazionale Monza. Al di là dell’entusiasmo del pubblico, che durante MIMO sarà testimone delle auto da corsa guidate da robot, gli insegnamenti di questa sfida miglioreranno le prestazioni dei sistemi autonomi e ADAS ad alte velocità che possono ridurre gli incidenti stradali e salvare vite umane.”

Sergio Savaresi, Automazione nei veicoli, Politecnico di Milano:

Gli eventi di Monza del Giugno 2023 e 2024 saranno un momento storico: per la prima volta Indy Autonomous Challenge esce dagli USA, ed i partecipanti, dopo le gare sui circuiti ovali americani, si cimenteranno su un circuito stradale. Lo storico e prestigiosissimo circuito di Monza è la cornice ideale per questo salto di livello di questa iconica competizione, e consentirà un importante passo in avanti nello sviluppo della tecnologia dell’auto autonoma, una tecnologia estremamente complessa che sarà alla base della rivoluzione della mobilità nei prossimi decenni”.

Una collaborazione resa possibile grazie alla triangolazione d’intenti tra MIMO, il Politecnico di Milano, ACI e SIAS e Regione Lombardia, che insieme hanno deciso di portare al pubblico di MIMO Milano Monza Motor Show un esempio di innovazione, ricerca e tecnologia fiore all’occhiello del territorio.

Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia:

Siamo orgogliosi di questa partnership tra MIMO e Indy Autonomous Challenge e che porta la Lombardia al centro di quella che è la strada per il futuro, l’innovazione. Grazie a MIMO Milano Monza Motor Show, che ha rivoluzionato gli eventi automotive, e alla IAC, che ci dà un assaggio di quello che sarà il futuro, a giugno all’Autodromo Nazionale Monza si potrà assistere a una gara incredibile con la quale si metteranno in gioco i ragazzi delle università e dei centri di ricerca di tutto il mondo”.

Giuseppe Redaelli, Presidente SIAS:

La combinazione tra il prestigio e la fama della nostra pista e il MIMO, evento che sta assumendo un’importanza sempre maggiore, edizione dopo edizione, è una fonte di attrazione e di richiamo per manifestazioni che mai si sono disputate in nessun Autodromo della nostra penisola. Per questo siamo fieri di aver favorito l’incontro tra Andrea Levy e gli organizzatori dell’Indy Autonomous Challenge e di ospitare per la prima volta in Italia questo evento che testimonia l’alto livello tecnologico raggiunto dal Politecnico di Milano in collaborazione con la Regione Lombardia. Siamo orgogliosi, una volta di più, di quanto il nostro tracciato sia non solo Tempio della Velocità ma anche luogo d’elezione di sperimentazioni in ambito motorsport, tra cui test e gare per auto a guida autonoma, che giocheranno certamente un ruolo di primo piano nell’universo automotive del futuro“.

Leggi ora: tutte le news sul CES di Las Vegas

Ultima modifica: 5 Gennaio 2023