I robot di Hyundai in due programmi pilota per le consegne dell’ultimo miglio

249 0
249 0

Il Gruppo Hyundai ha avviato due programmi pilota di servizi di consegna con robot autonomi basati sulla sua piattaforma modulare Plug & Drive (PnD) presso un hotel e un complesso residenziale/commerciale nella periferia di Seul.

Il robot per le consegne è costituito da un’unità di stoccaggio integrata sopra a un’unità di guida PnD. Accanto al vano utilizzato per le consegne, uno schermo connesso mostra le informazioni per i clienti.

Evoluzione del self drive

Presentata per la prima volta al CES 2022, la piattaforma modulare PnD del Gruppo è un’unità monoruota all-in-one che combina sterzo intelligente, frenata, trazione elettrica e sospensioni, compreso un attuatore di sterzo per una rotazione a 360 gradi.

Il modulo robotico si muove autonomamente con l’aiuto di sensori LiDAR e telecamere, mentre l’unità di stoccaggio integrata gli consente di trasportare e consegnare i prodotti ai clienti.

Con l’integrazione della guida autonoma, il robot PnD può trovare il percorso ottimale all’interno di uno spazio e consegnare i pacchi ai destinatari, ed è inoltre in grado di riconoscere ed evitare oggetti fissi e in movimento e di guidare in modo fluido, garantendo tempi di consegna rapidi.

I robot di Hyundai in due programmi pilota per le consegne dell’ultimo miglio - 3
I robot di Hyundai in due programmi pilota per le consegne dell’ultimo miglio – 3

Le parole di  Dong Jin Hyun, Head of Robotics LAB di Hyundai Motor Group:

I robot per le consegne basati sulla piattaforma PnD velocizzano i tempi e garantiscono una maggiore sicurezza grazie all’uso della tecnologia di guida autonoma, che include la capacità di evitare rapidamente gli ostacoli. È nostra intenzione continuare a migliorare i servizi di mobilità, il comfort, la sicurezza e l’accessibilità per i clienti attraverso i nostri programmi pilota”.

Il Rolling Hills Hotel, una delle aziende coinvolte nei programmi pilota del Gruppo, utilizza il robot per il servizio in camera dalle 20.00 alle 22.00 di ogni giorno, consegnando oggetti, cibo e bevande richiesti dai clienti (qui un video). Gli ospiti dell’hotel possono ordinare il servizio in camera utilizzando Kakao Talk, una popolare app di messaggistica e possono seguire in tempo reale l’avanzamento della consegna.

Il robot in servizio presso l’hotel utilizza un algoritmo basato sul deep learning per riconoscere l’ambiente circostante e le persone. Quando il robot arriva in camera riconosce l’apertura della porta e, una volta percepito il destinatario, apre automaticamente il vano portaoggetti.

Il robot è in grado di comunicare in maniera appropriata attraverso il suo schermo, adeguando anche il tone-of-voice in base al destinatario. Inoltre, quando si sposta tra i piani, l’unità è in grado di determinare il numero di persone che salgono su un ascensore e di attendere l’ascensore successivo se il primo è affollato.

Il robot a guida autonoma è anche in grado di evitare ostacoli e collisioni, anche negli stretti corridoi degli hotel, e può spostarsi tra i piani senza aiuti grazie alla connettività con gli ascensori, portando così a termine le consegne seguendo il percorso migliore.

Il nuovo piano

Da marzo 2021 il Gruppo ha stretto una partnership con Woowa Brothers, un’azienda coreana di consegne che gestisce l’app Baemin per la consegna di cibo, per far progredire ulteriormente la tecnologia e le capacità di servizio dei robot per le consegne dell’ultimo miglio, anche all’aperto.

Nell’ambito di un nuovo programma con Woowa Brothers, il robot del Gruppo viene utilizzato per i servizi di ristorazione porta a porta (Door-to-door – D2D) in un complesso residenziale/commerciale nella periferia di Seul. Dopo che un cliente effettua un ordine online tramite Baemin, il robot individua quanto richiesto all’interno del centro commerciale collegato al complesso residenziale e lo consegna alla porta di casa del cliente.

Per attivare il servizio, il Gruppo utilizza la comunicazione wireless per accedere alle porte d’ingresso e agli ascensori dei condomini, risolvendo così quello che in precedenza era un problema della commercializzazione del servizio di consegna tramite robot. Il robot può entrare così nel complesso residenziale, accedere ai piani superiori attraverso il sistema di controllo degli ascensori e consegnare il cibo a casa del cliente.

La guida autonoma

La tecnologia che consente ai robot di muoversi autonomamente all’interno e all’esterno e di consegnare gli alimenti senza l’assistenza umana ha portato un’innovazione rivoluzionaria nella consegna dell’ultimo miglio che sta attirando l’attenzione dei settori della logistica e della vendita al dettaglio. Il Gruppo ritiene che i robot per le consegne dell’ultimo miglio aumenteranno notevolmente l’efficienza dell’intero processo di consegna.

Sulla base dei risultati di questi programmi pilota, il Gruppo prevede di potenziare i servizi di consegna con robot basati sulla piattaforma PnD e di espanderne gradualmente il numero insieme alle ore di funzionamento. Inoltre, Hyundai Motor Group prevede di espandere la propria attività in aree commerciali che necessitano di servizi di consegna per collegarsi ai clienti.

Leggi ora: Hyundai Ioniq 6, massima aerodinamica per più autonomia

 

Ultima modifica: 15 Dicembre 2022

In questo articolo