Easyrain con Marelli per portare in auto la sicurezza di domani

590 0
590 0

Easyrain annuncia la partnership con Marelli, fornitore automotive a livello globale già affianca l’azienda nella fase di industrializzazione delle tecnologie:

  • l’AIS (Aquaplaning Intelligent Solution), il primo sistema per il ripristino dell’aderenza dei veicoli su strade bagnate, incluse le condizioni di aquaplaning
  • il DAI (Digital Aquaplaning Information), piattaforma di sensori virtuali per la detection dei fondi stradali e la taratura degli ADAS

L’accordo con Marelli è finalizzato al lancio sul mercato di AIS e DAI, rispettivamente nel tardo 2025 e a metà 2027.

Nell’ambito della collaborazione, Marelli si concentrerà nell’industrializzare l’evoluzione del sistema AIS (chiamato Proto-B), che rispetta in pieno gli standard di produzione dell’industria automobilistica. L’AIS Proto-B, che verrà validato a luglio 2024, soddisfa le richieste produttive dei carmaker e si candida a diventare un sistema di rottura per l’industria dell’auto, come lo furono l’ABS e l’ESP.

Attraverso piccoli iniettori celati all’interno del paraurti, l’AIS spruzza un getto controllato di acqua davanti alle ruote anteriori per eliminare l’acqua in eccesso presente sulla strada, ristabilendo così il contatto fra terreno e pneumatico.

Ciò avviene soltanto quando il potentissimo software di riconoscimento DAI rileva situazioni di pericolo, in modo da ottimizzare il consumo d’acqua e adattare la risposta del sistema alle condizioni stradali: l’AIS è in grado di spruzzare liquido soltanto da un lato del veicolo, per contrastare le pericolose imbardate causate da pozzanghere che interessano le ruote di sinistra o di destra.

La precisione della detection e la velocità del sistema hanno consentito di eliminare ogni serbatoio aggiuntivo, permettendo di utilizzare ridotte quantità d’acqua contenute all’interno della vaschetta del liquido lavavetri, presente di primo equipaggiamento su tutte le automobili.

L’AIS di Easyrainè il primo sistema attivo che cambia le condizioni della strada e la rende più sicura; inoltre, è l’unico sistema che opera direttamente sull’asfalto anziché sulla vettura: un vero e proprio cambio di paradigma rispetto alle tecnologie attualmente sul mercato.

L’AIS incrementa gli standard di sicurezza di tutte le automobili, sia quelle tradizionali che quelle a guida autonoma, perché permette al sistema anti-bloccaggio delle ruote e al controllo elettronico della stabilità di funzionare laddove non avrebbero operato, consentendo ai veicoli di affrontare in piena sicurezza pozzanghere e situazioni di aquaplaning.

L’AIS è anche il primo sistema al mondo in grado di risolvere efficacemente il problema degli incidenti in condizioni di asfalto altamente bagnato e aquaplaning, un tema talmente complesso da non aver mai trovato una radicale soluzione e all’origine di migliaia di feriti e decessi: in Europa sono in totale circa 212.000 l’anno.

Sono numeri emergenziali, che ci hanno spinto ad andare oltre: la divisione R&D di Easyrain sta lavorando anche ad un’evoluzione dell’AIS, in grado di ripristinare l’aderenza non solo in caso di perdita di controllo su fondo bagnato, ma anche in condizioni di neve e ghiaccio, migliorando drasticamente la sicurezza di guida in condizioni di bassa aderenza e risolvendo oggi un grave problema, sia delle vetture del presente che di quelle a guida autonoma del futuro: queste, grazie all’adozione dei nostri sistemi, potranno essere più sicure ma anche più allettanti dal punto di vista del mercato.

Nell’ambito della partnership, Marelli produrrà anche l’elettronica nel quale sarà installato il DAI, piattaforma di sensori virtuali fra le più avanzate al mondo in grado di rilevare la sicurezza su fondo bagnato. Il DAI si candida così a diventare la soluzione definitiva ai problemi delle auto senza conducente, non soltanto su fondi altamente bagnati ma anche in caso di neve, ghiaccio, buche e ghiaia.

Inoltre, il DAI di Easyrain diventerà un alleato fondamentale per ridurre la CO2 e il consumo di carburante/energia. Ciò attraverso la feature per determinare irregolarità nell’assetto del veicolo: in caso di disallineamenti negli angoli caratteristici delle ruote (campanatura e convergenza), il veicolo può esercitare una maggiore resistenza all’avanzamento, la quale determina un aumento di consumi ed emissioni. Il DAI riconosce queste situazioni e le notifica al veicolo.

È in fase di sviluppo anche la funzionalità di sicurezza che previene l’eventuale perdita di una ruota, un fenomeno pericoloso ma molto spesso sottovalutato. In caso di perdita di coppia dei dadi di fissaggio della ruota, possono verificarsi micro-fenomeni vibratori che causano l’allentamento del dado stesso. Il DAI rileva queste situazioni e le segnala al veicolo.

Le parole di Giovanni Blandina, fondatore e CEO di Easyrain:

“Ho diversi motivi per essere orgoglioso di questa partnership, ma uno su tutti è il senso di ottimismo che si è diffuso nelle sale riunioni durante le fasi di negoziazione. Probabilmente l’atmosfera contagiosa del Motor Valley Fest ha facilitato le prime discussioni con l’ing. Miticocchio, ma guardando al futuro non posso che essere felice di come il team di Marelli si sia aperto nel conoscerci sia dal punto di vista tecnico che etico, condividendo appieno la nostra missione e la nostra visione sulle potenzialità di mercato dei nostri prodotti”.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 18 Ottobre 2023