Volvo investe 960 milioni di euro nello stabilimento di Torslanda per la produzione di auto elettriche

647 0
647 0

Volvo investirà 10 miliardi di corone svedesi, circa 960 milioni di euro, nello stabilimento di Torslanda, in Svezia, grazie al quale la Casa automobilistica potrà prepararsi a produrre la prossima generazione di auto completamente elettriche.

Volvo introdurrà presso il sito una serie di tecnologie e processi produttivi nuovi e più sostenibili. Come la tecnologia di mega-casting per le parti di carrozzeria in alluminio, un nuovo centro di assemblaggio della batteria e reparti di verniciatura e assemblaggio finale rinnovati.

Gli investimenti fanno seguito al recente annuncio di Volvo e Northvolt, società leader nella produzione di celle per batterie, relativo all’investimento di 30 miliardi di corone svedesi nello sviluppo e nella produzione di batterie di alta qualità su misura per la prossima generazione di modelli Volvo a trazione solo elettrica.

Rientrano nei piani di Volvo di diventare una società automobilistica con una gamma completamente elettrica entro il 2030 e di impegnarsi a lungo termine per la sua città natale, Göteborg.

Le parole del CEO Håkan Samuelsson. 

Questi investimenti rappresentano un passo importante verso un futuro completamente elettrico e verso la produzione di Volvo elettriche migliori e ancora più avanzate. Torslanda è il nostro impianto più grande e svolgerà un ruolo essenziale per la nostra trasformazione in atto e per il raggiungimento del nostro traguardo di diventare un produttore di auto solo elettriche entro il 2030”.

Lo stabilimento di Torslanda, fondato nel 1964, impiega circa 6.500 persone eha una capacità produttiva annua di 300.000 auto.

Leggi ora: come sarà la nuova Volvo XC90 elettrica

Ultima modifica: 8 febbraio 2022