Stellantis, addio ai motori termici nel 2027 con l’avvento di Euro 7

1946 0
1946 0

Il Gruppo Stellantis abbandonerà i motori termici in Europa per il 2027. AddioDiesel e Benzina, forse spiragli per il GPL e per le ibride fino al 2035.

Questo per i Marchi Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Maserati, Jeep, Citroen, Opel, Peugeot e Vauxhall.

Lo ha dichiarato all’ANSA Davide Mele, senior vice president Corporate affairs di Stellantis Italia.

Il Gruppo “ha identificato un piano che abbraccia l’elettrico in maniera completa, vuole giocare da leader e anticipare il target del 2035 al 2030. Vuole giocare la sfida da vincitori, costruendo un’auto pulita, sicura, connessa e accessibile. I costi di questa trasformazione tecnologica sono elevati, il 50% in più a parità di segmento, e per affrontare questa sfida vengono richiesti enormi investimenti“.

Abbracciamo la transizione, ma non dimentichiamo che c’è una legislazione euro 7 che obbliga le aziende ad investire nel motore endotermico che nel 2035 va a morire. Quindi, se guardiamo effettivamente i ragionamenti che stiamo facendo, in realtà il 2027 sarà già un anno in cui il motore endotermico andrà a morire. Da questo punto di vista chiediamo una revisione dell’euro 7. Il tema della transizione è stato affrontato al contrario“.Davide Mele Stellantis

Leggi ora: Alfa Romeo Tonale, la prova su strada

Ultima modifica: 8 Ottobre 2022