Alfa Romeo Tonale Veloce, come va l’ibrida del Biscione: consumi e prestazioni | VIDEO

12788 0
12788 0

Alfa Romeo Tonale Veloce, come va il Suv elettrificato del Biscione? Il modello chiamato a rilanciare Alfa Romeo sul mercato ha iniziato in modo incoraggiante sul mercato, forte di doti, tecniche ed estetiche di alto livello.

Abbiamo provato lo sport utility che affiancherà Giulia e Stelvio, in attesa dell’arrivo del B-Suv nel 2024 che completerà il poker.

Si tratta del primo prodotto del Marchio sotto l’egida di Stellantis, anche se realizzato su una piattaforma FCA, la small wide, quella di Jeep Compass per intendersi, sboccia dopo una gestazione di tre anni. Atteso sin troppo, accompagnato da dichiarazioni di grande orgoglio del management, scende nell’arena più competitiva. Quella delle ruote alte di Segmento C.

Io nostro test è stato con il top di gamma Veloce con la motorizzazione ibrida “rafforzata”, il mild hybrid che muove le ruote anche solo in elettrico, nella sua versione da 160 cavalli. Prezzo di partenza da 44.800 euro.

La strumentazione a cannocchiale, tipica delle Alfa Romeo.

Tonal, lungo 4,53 metri e ben proporzionato, sfodera il meglio in abitacolo. Con una plancia tutta digitale, dotata della strumentazione da 12”3 che richiama il mitico “cannocchiale” Alfa, compresa la numerazione corsaiola su tachimetro e contagiri con numeri iniziali e finali rovesciati per garantire una migliore visibilità in ogni condizione.

L’infotainment è definito dallo schermo centrale da 10”25 ad alta definizione, ben accoppiato ai comandi fisici a “pianoforte”. Il contesto, compresa la foggia dei sedili e dei rivestimenti, è di alto livello. Unici nei, la leva del cambio automatico “vecchia scuola”, un po’ troppo lunga e le plastiche meno visibili rigide: alto livello.

Scarica ora: il listino prezzi completo

Molto curata e la connettività, col sistema operativo Android Automotive, Alexa bordo e la chicca della certificazione digitale incorruttibile NFT, in questo prima della sua specie.

L’abitabilità è ottima per quattro persona, buona per cinque e il bagagliaio da 500 litri è adeguato, ma non da primato.
A bocce ferme si conferma un’Alfa che ti immerge nel presente, che non deve inseguire: questa è una novità. Non è più soltanto l’Alfa che fa girare la testa quando passa o che ammalia al volante: cattura con la sua completezza.

Alfa Romeo Tonale, come va

Una volta a bordo, l‘emozione è forte.  Il volante ricalca quello di Giulia e Stelvio, ornato dalle stesse palette in alluminio, purtroppo disponibili (e di serie) solo sull’allestimento Veloce: peccato, lo avrebbero  meritato tutte le Tonale, almeno in opzione.

Alfa Romeo Tonale Diesel arriva in concessionaria, prezzo e consumo
La posizione di guida è abbastanza alta, ma corretta. Su strada il carattere è diverso da quello di Stelvio (qui la prova di QN Motori). Tonale gioca un altro campionato, molto più allargato: vuole accontentare tutti, non solo i puristi della guida.

Il comportamento è più  agile della media. Piacevole e preciso, con la risposta pronta e rassicurante quando comincio le curve.

Pronto, ma non sportivo. Un plus, Tonale Veloce offre di serie sospensioni attive Dual Stage Valve con smorzamento a controllo elettronico. Nella modalità di guida  Dynamic diventano più rigide, ma lasciano la possibilità, azionabili con il tasto sul selettore DNA, di  personalizzare l’assetto per adottare la soluzione preferita,.

Dynamic è la modalità più adatta al retaggio della vettura. Le altre azionabili sul manettino DNA, Normal e All Weather, sono “tranquille”.

La turbina a geometria variabile, una prima per Stellantis in questa categoria, contribuisce a fornire 30 cavalli in più rispetto alla versione d’ingresso della gamma. Mentre la coppia resta la stessa, 240 Nm.

Buoni valori, con il contributo dei 20,4 cavalli del propulsore elettrico. Che è montato alla base del cambio a doppia frizione a sette marc . Prende energia dipende dalla carica dell’accumulatore da 0,8 kWh.

L’ibrido lavora, si va elettrici in partenza, in manovra, in colonna. Se la batteria è carica anche quando si veleggia a 60/70 km/h per qualche centinaio di metri. Nel traffico urbano viaggiare in “EV“, segnalato dal cruscotto, è frequente, anche un terzo del tempo.

Quanto consuma

Riuscita summa di piacere di guida e comfort, TonaleVeloce oltre una accelerazione adeguata al suo status (0-100 in 8,8 secondi). E se la cava anche i ripresa, con l’aiuto di un cambio non sportivo ma scorrevole. Sempre fluida e con percorrenze che si avvicinano ai 15 km/litro in condizioni reali.

Un consumo soddisfacente, da paragonare alla versione Diesel, appena arrivata sul mercato. Lo scenario è di alto livello, destinato a soddisfare non solo gli alfisti doc.

Alfa Romeo Tonale, la prova, i pregi e i difetti del Suv elettrificato -20

 

Ultima modifica: 28 settembre 2022

In questo articolo