Polestar 1, l’ibrida da 600 cavalli sul ghiaccio del Circolo Polare Artico

2555 0
2555 0

Polestar 1 sul ghiaccio del Circolo Polare Artico. I tecnici del marchio svedese hanno provato l’ibrida da 600 cavalli a temperature fino a -28°. Un test per saggiare la tenuta del powertrain e delle batterie in condizioni estreme. L’auto, che sarà in vendita a metà del 2019, sarà fra le protagoniste del Pechino Auto Show dal 25 aprile al 4 maggio.

Presentata a Shanghai lo scorso autunno, la Polestar 1 entrerà sarà prodotta in Cina a Chengdu. Questo prototipo è stato messo a dura prova per due settimane nel nord della Svezia dai tecnici. Tutte le componenti hanno risposto bene, dalle batterie ai motori elettrici collocato sull’asse posteriore con una potenza di 280 cavalli. Dinamiche di guida e comportamento delle sospensioni hanno ugualmente soddisfatto gli uomini Polestar saliti fino al Circolo Polare Artico.

I nostri test drivers ci hanno fornito indicazioni entusiaste, specialmente sulla guidabilità e il dinamismo“, ha detto il Ceo Thomas Ingenlath. “Oltre a essere molto felici del bilanciamento del telaio, sono particolarmente entusiasti del torque vectoring. Ora non vediamo l’ora di presentare per l’auto agli appassionati cinesi, un mercato molto importante per noi“.

La Polestar 1 sarà prodotta in 500 esemplari l’anno per tre anni. I clienti che hanno manifestato un interesse si aggirerebbero però attorno ai 7 mila con pre-ordini aperti da un mese in 18 Paesi. Con i suoi 150 km di autonomia puramente elettrica è al top fra le ibride in circolazione.

Ultima modifica: 20 Aprile 2018

In questo articolo