Opel Astra GSe, torna la sportiva con la potenza elettrificata

1313 0
1313 0

Opel Astra GSe, torna l’anima sportiva per la media tedesca. Cambia il DNA, da Grand Sport Einspritzung (iniezione) a Grand Sport electric.

Non al 100% a batterie, per il momento, ma ibrido plug-in, sia per la berlina a cinque porte sia per la giardinetta Sports Tourer (qui la prova di QN Motori).

Una sorta di granturismo alla portata di molti, votata al piacere di guida, agile, mantenendo le doti di comfort e di stradista del modello.

Astra GSe beneficia di sterzo, sospensioni e freni adattati per un comportamento dinamico più accentuato. L’assetto è più basso di 10 millimetri, sono presenti gli ammortizzatori FSD(Frequency Selective Damping, smorzamento selettivo) e il controllo di stabilità, lo ESP, è meno conservativo nel suo intervento. Presenti anche gli speciali sedili certificati AGR, rivestiti nella sempre prestigiosa Alcantara.

Opel Astra GSe, cuore alla spina

Dedicati i cerchi da 18” pollici ispirati alla concept della Manta elettrica. Il Gruppo motopropulsore è quello formato dal 1.6 benzina e dal motore elettrico in grado di erogare 225 cavalli e 360 Nm di coppia.

Le prestazioni, non dichiarate al momento, dovrebbero essere elevate. La batteria da 12,4 kWh dovrebbe garantire una autonomia elettrica vicina ai 60 km.

Il prezzo della nuova famiglia di Opel Astra GSe non è stato ancora comunicato.

Ultima modifica: 28 Settembre 2022

In questo articolo