Mazda CX-60, nel 2023 arriverà il super efficiente Diesel 6 cilindri

750 0
750 0

Mazda CX-60, l’ammiraglia della Casa di Hiroshima è ordinabile con il super Diesel 6 cilindri. Il Costruttore giapponese, votato alla neutralità tecnologica per soddisfare i clienti con le soluzioni più efficienti, aggranchì alla versione ibrida plug-in benzina (327 cavalli) il nuovo propulsore della famiglia Skyactiv D.

Si tratta di un motore di 6 cilindri in linea di 3.3 litri di cilindrata, elettrificato mild hybrid 48 Volt. Mazda lo chiama M Hybrid Boost.

Dispone anche di una nuova tecnologia di combustione. La DCPCI (Distribution-Controlled Partially Premixed Compression Ignition) che migliora l’efficienza del motore, le emissioni e i consumi, raggiungendo un’efficienza termica di oltre il 40%.

Diesel 6 cilindri: efficienza fuori dal comune

Il nuovo sei cilindri in linea, arriverà in due varianti, entrambe con cambio automatico a otto rapporti. Da 200 cavalli sulla trazione posteriore, con consumo su 4,9 litri/100 km, per una percorrenza di 20 km/litro, incredibile per un “tremila”, con emissioni di CO2 di 120 g/km, a un prezzo da 49.900 euro. 

E da 249 cavalli e 550 Nm di coppia sulla CX-60 a trazione integrale i-Activ AWD. Accreditato di un consumo di 5,3 litri/100 km e 137 g/km, garantisce una accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi. Il prezzo in questo caso parte da 61.200 euro.

Mazda CX-60
Mazda CX-60

Leggi ora: Mazda CX-60, il primo contatto di QN Motori

Ultima modifica: 7 luglio 2022