Maserati GranTurismo Zéda, l’ultima prima della nuova era

2580 0
2580 0

Maserati GranTurismo Zéda è l’ultima della stirpe della GT del Tridente nata 12 anni fa. E’ l’esemplare celebrativo dell’ultimo giorno di produzione del modello.

Zéda in dialetto modenese significa “Zeta”, chiaro riferimento al modello di commiato, prima che la Casa inizi il nuovo piano industriale.

La nuova era Maserati per il 2020-23 prevede un investimento di 800 milioni di euro. Con il lancio di modelli anche ibridi ed elettrificati. Puntando anche sui progressi della guida autonoma.

GranTurismo uscente resta una delle sportive più affascinanti. Una coupé a quattro posti, a due porte (le coupé vere sono solo a due porte) con il mitico motore V8 aspirato firmato da Ferrari e il design da Pinifarina. Un capolavoro, nel suo, ispirata alla Maserati A6 1500 del 1947.

Gli esterni sono stati realizzati dal Centro Stile Maserati. Tramite i colori e i materiali è rappresentato il passaggio alla nuova era.

Le superfici subiscono un mutamento, passando da un effetto satinato chiaro fino ad un color metalluro brunito.

Così Maserati ha presentato la storica giornata

La conclusione della produzione di Maserati GranTurismo e di GranCabrio definisce l’inizio di un nuovo corso per lo stabilimento di Modena: prendono l’avvio i lavori di aggiornamento delle linee di produzione nell’ottica di un totale rinnovamento che vedrà l’impianto dedicato alla costruzione della nuova super sportiva, una vettura ad alte prestazioni, caratterizzata da elevati contenuti tecnologici e prevista per il 2020.

Ultima modifica: 13 Novembre 2019

In questo articolo