Lancia Delta integrale: caratteristiche, dimensioni e prezzi

28396 0
28396 0

La Lancia Delta ha fatto la storia della produzione automobilistica italiana. Da poco è stata lanciata sul mercato la nuova Lancia Delta integrale.

Si passi ora ad analizzare le caratteristiche della nuova Lancia Delta HF integrale. In particolar modo in rapporto al modello che l’ha preceduta sul mercato, ovvero la storica Lancia Delta integrale, protagonista assoluta di tante vittorie nel campionato del Mondo Rally.

Caratteristiche

 

La Lancia Delta integrale rappresenta la versione sportiva della Lancia Delta. E’ stata progettata per il campionato del mondo Rally al quale ha partecipato dal 1988 al 1993 ottenendo un titolo mondiale e tanti successi.

Viene presentata per la prima volta nel 1987 al salone di Francoforte. La nuova versione si distingueva dai modelli canonici della Lancia per  i parafanghi allargati, il nuovo disegno di paraurti e minigonne, le nuove prese d’aria anteriori e sul cofano motore, i cerchi in lega da 15 anziché da 14 pollici. Essendo un’auto nata per il motor sport, tutta la parte meccanica risultava chiaramente modificata, in paticolar modo risultavano migliorate e più prestazionali l’impianto frenante e le sospensioni. Il motore risultava turbo compresso, dotato di intercooler, con una potenza di 185 cv. Potenza raggiunta grazie all’adozione di una turbina Garret T3 e anche grazie ad una rinnovata gestione elettronica.

Quest’ auto, progettata esclusivamente per il motor sport, fino al 1995, anno in cui ha ottenuto il suo ultimo successo nel rally, è andata incontro a tante evoluzioni. Tali evoluzioni hanno riguardato soprattutto il motore e l’aumento dei cilindri, grazie alle quali è riuscita ad ottenere vittorie importanti all’interno del mondiale rally. Rendendosi, tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta, assoluta protagonista di questo sport.

Innovazioni importanti, da un punto di vista sportivo, sono quelle che apportate nel 1992, anno in cui verrà costruita una nuova Lancia integrale , una versione rinnovata nell’aereodinamica e nelle geometrie delle sospensioni, sempre finalizzata ai Rally e sin dalle prime battute del campionato si capirà che sarà lei l’auto da battere. In realtà dal 1992 la costruzione delle Lancia per il reparto corse verrà affidata a una scuderia satellite ovvero la Jolly Club, e così sarà per tutto il tempo in cui la Lancia rimarrà nel Mondo Rally. La Lancia continuerà a dominare in ambito sportivo per tutta la metà degli anni novanta e precisamente fino al 1995, quando arriverà la sua ultima vittoria nel Rally di Argentina.

Prezzi

 

A partire dal 2018 è entrata in commercio la nuova Lancia Delta HF integrale che prenderà il nome di evoluzione GT. Un auto che richiama la famosa Lancia Delta integrale sportiva , che tanti successi ha ottenuto tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta nel rally. Questa nuova versione, pur rimanendo rigorosamente sportiva, sarà adattata alla guida su strada. Il prezzo di partenza di listino sarà di 100.000 euro. Si tratta di un prezzo di partenza in quanto poi a seconda delle personalizzazioni che verranno fatte alla meccanica e agli allestimenti tale prezzo sarà destinato chiaramente a salire.

Il lancio sul mercato della Lancia Delta integrale  conferma una tendenza dei tempi moderni, ovvero riadattare auto del passato alla modernità, rendendole accessibili solo a pochi eletti.

Gli allestimenti interni logicamente sono cambiati. Pur rimanendo fedele al modello originario, la Lancia Delta integrale moderna è un auto adatta alla strada e non alle competizioni sportive, va da se che anche gli interni verranno modellati di conseguenza, in linea con quella che è la richiesta del mercato. Quindi ci si trova di fronte ad un auto con un pannello anteriore altamente tecnologico e touch screen, con al suo interno tutte le funzionalità dell’auto, come pure la possibilità di visionare lo stato di salute di tutte le sue componenti. Pur rimanendo un auto sportiva la Nuova Lancia Delta integrale avrà e garantirà il massimo comfort alle persone che la abitano, sebbene sarà sempre consigliabile essere in due piuttosto che in tre o addirittura in quattro sul divano posteriore.

Dimensioni

 

Le dimensioni dell’auto, sono 424 cm di lunghezza, 137 cm di altezza e 183 cm di larghezza.  Il punto di riferimento per le dimensioni e anche per gran parte del design esterno è rappresentato da un auto prodotta dalla Fiat circa una quindicina di anni fa, ovvero la Fiat stilo. La nuova Lancia Delta integrale si rifà proprio a questo modello, ma senza perdere le sue caratteristiche principali che richiamano completamente la vecchia Lancia Delta protagonista nel Mondo del Rally.

L’Evoluzione GT si presenterà squadrata, con un frontale importante con griglia in fibra di carbonio arricchito da un elemento di colore rosso che ricorda la vecchia calandra Lancia. I fari rimangono rotondi e in Xeno, mentre la carrozzeria viene costruita con panelli smontabili in fibra di carbonio, una caratteristica tipica delle auto da competizione. Questo genere di tecnologia permette infatti di riparare e controllare facilmente e velocemente ogni componente dell’auto

Motore

 

La nuova Lancia Delta integrale, sotto il suo cofano, presenterà un motore con 2,4 litri di benzina da 350 cv di potenza, e rigorosamente di produzione Fiat. La vera novità dell’auto, in piena sintonia con i principi cardine dei moderni motori è quella di presentare sull’asse posteriore della macchina due motori elettrici, in aggiunta al motore termico. Una vera innovazione per la Lancia Delta Hf integrale 2018. Una motorizzazione in grado di sviluppare solo con un singolo motore elettrico 100 cv di potenza, per una potenza complessiva, sommando tutti i propulsori di 550 cv

La nuova Lancia Delta integrale è stata già tastata diverse volte sulle piste di Jesolo e Ugento, ottenendo dei risultati sorprendenti, ed oltre ogni più rosea aspettativa. E’ plausibile, in previsione futura, assistere ad ulteriori evoluzioni della Lancia integrale. A questo proposito si parla della possibilità, molto realistica, di montare un propulsore ad idrogeno in modo tale da rendere quest’ auto una vera e propria sportiva da strada ad emissioni zero.

 

Ultima modifica: 18 Luglio 2018