Coronavirus, Lamborghini chiusa fino al 25 marzo. Domenicali: tuteliamo le persone

4774 0
4774 0

Lamborghini chiusa fino al 25 marzo. La decisione è presa. L’azienda di Sant’Agata Bolognese osserverà due settimane di interruzione delle attività, causa coronavirus.

Lamborghini chiusa

Stefano Domenicali, CEO di Lamborghini, ne racconta i motivi.

“La decisione non è stata presa in due minuti. Abbiamo scelto di chiudere per due settimane. Manderemo in ferie i nostri lavoratori. Ovviamente i progetti che potranno andare avanti con lo smart working lo faranno. Tra i nostri dipendenti non ci sono contagiati“.

Stefano Domenicali, CEO Lamborghini

Domenicali continua. “E’ un attodi responsabilità e sensibilità sociale. Abbiamo pensato di tutelare le persone. Abbiamo sempre rispettato le normative e di decreti. Un sito produttivo come Lamborghini potrebbe continuare a produrre. Ma abbiano scelto di fermarci, cercando di capire il sentimento e la logica delle persone che lavorano in questo posto. Le disposizioni contenute in un decreto ministeriale sono valide fino al 25 marzoAspettiamo quella data: poi speriamo di riprendere, come l’Italia intera, ce n’è bisogno“.

Leggi anche: Aggiornamento Coronavirus

Una decisione ponderata e giusta, che a nostro avviso fa onore a Domenicali e Lamborghini.

Lamborghini, lo stabilimento e il quartier generale di Sant’Agata Bolognese

 

Ultima modifica: 13 Marzo 2020