Kia Niro, una e trina ma sempre ibrida. Crossover di sostanza

1186 0
1186 0

Niro ben rappresenta la forza di Kia, capace di offrire auto complete. E infatti cresce e gioca il suo triplete. La crossover media coreana, lunga 4,42 metri, cala assi pesanti nella sua seconda generazione. Che si presenta completamente elettrificata. Tre le motorizzazioni: ibrida (Hev), plug-in (Phev) e totalmente elettrica (Bev) da 204 cavali, al top di gamma.

Mette sul piatto un ingrediente decisivo: comfort e praticità per la famiglia, con significativi spazi interni. Spicca il frontale, grintoso, con fasce laterali che la rendono più originale

L’ibrida “liscia” va alla grande

I due schermi sul cruscotto danno l’idea di un unico elemento, con grafica ben curata, come la qualità degli assemblaggi.Molto pratica la ibrida senza ricarica, con un 1.6 quattro cilindri aspirato, più un motore elettrico alimentato da una batteria da 1,32 kWh e una potenza complessiva 141 cavalli e prezzo da 30.500 euro. Competitivo.

Grazie all’accumulatore riesce a percorrere anche 2/3 km solo in elettrico e contiene i consumi di benzina a meno di 5 litri ogni 100 km. Sale di prezzo la plug in (Phev) da 40.250 euro dotata come nel modello ibrido, di un motore e benzina da 141 cv con cambio automatico. Permette di percorrere fino a 65 km in modalità EV: ragguardevole, la tecnologia si paga-

Kia Niro EV

Per quanto riguarda la versione a zero emissioni che dalle colonnine ad alta potenza permette ridotti tempi di ricarica, ovvero 43 minuti, è offerta in due allestimenti ma soprattutto con 7 anni di garanzia senza limiti di percorrenza. Un plus davvero interessante.

Leggi ora: Kia EV9, prime foto del grande Suv elettrico

Ultima modifica: 24 Settembre 2022