Kawasaki Z900RS Cafè, una sport classic che fa girare la testa

6166 0
6166 0

Kawasaki Z900RS Cafè, ecco un bel modello sport classic, all’EICMA. Nasce da un doppio parto della  Z900RS. Questa è la versione racer, battezzata Cafè, che differisce in alcuni particolari (cupolino, manubrio a piega bassa, sella, silenziatore e colorazione Vintage Lime Green).

Kawasaki Z900RS Cafè

La base tecnica sono il motore e il telaio della Z900. Il serbatoio a goccia con colorazione bicolore si richiama all’antenata degli anni ’70, la mitica Z1 900.

Vintage, ma con tecnologia moderna

Così come il codino a unghia, la sella trapuntata, la strumentazione analogica. E il faro rotondo (luce a led) con la cornice cromata.

Prestazioni, invece, moderne. Potenza di 111 cv a 8.500 giri con controllo di trazione su due livelli. Come nella leggendaria Z1, il cuore della moto è il suo formidabile motore. Nel caso della Z900RS Café si tratta di un’unità dotata di controllo trazione KTRC e di frizione assisitita e antisaltellamento. Il telaio a traliccio leggerissimo, con forcella rovesciata da 41mm e sospensione orizzontale backlink, fanno della maneggevolezza e delle prestazioni le due carte vincenti.

Ultima modifica: 10 Novembre 2017

In questo articolo