Audi RS e-tron GT, prova su strada della granturismo elettrica da 646 cv | VIDEO

872 0
872 0

Bellissima da guardare e formidabile da guidare Audi RS e-tron GT, è la punta di lancia della gamma della Casa dei Quattro Anelli. In assoluto, anche per quanto riguarda i modelli a motore a combustione, rappresentando un passo epocale per un’auto elettrica.

RS e-tron GT con i suoi 646 cavalli è l’Audi più potente di sempre. Siamo tornati a gustarci la granturismo a elettroni dopo il primo contatto a marzo sul lago ghiacciato di Misurina.

Audi RS e-tron GT a Forte dei Marmi

Questa volta su un percorso, ben più probante: in totale di circa 600 chilometri. Andata e ritorno da Milano a Forte dei Marmi, per la statale del passo della Cisa. Un tragitto tipico dalla metropoli europea alla celeberrima meta di lusso della costa versiliese. Su tratti cittadini, autostradali, extra-urbani e ovviamente e si tornanti, curve e paesaggi tra l’Appennino ligure e quelli tosco-emiliano.

Un test completo della top di gamma della Casa dei Quattro Anelli, su un percorso di un facoltoso potenziale cliente. Audi RS e-tron GT infatti ha un listino che parte da 147.800 euro. La gamma del modello parte con e-tron GT da 530 cv al prezzo di 105.800 euro.

La granturismo a zero emissioni di Ingolstadt condivide la piattaforma J1 con Taycan, la supersportiva a batterie di Porsche. Offrendo una impostazione meno estrema, ma eccezionalmente performante. L‘accelerazione da 0 a 100 km/h di 3,3 secondi, testimonia le prestazioni da supercar.

Non era (solo) questo che volevamo provare. La versione RS di e-tron GT è realizzata dalla divisione Audi Sport, quindi con le stigmate della competizione. Oltre alla potenza superiore, c’è una differenza di coppia notevole: 830 Nm rispetto a 630 Nm, che si traduce in una ripresa fulminante.

Audi RS e-tron GT beneficia di questo plus grazie alla superiore prestanza del motore elettrico posteriore da 456 cavalli (su e-tron GT sono 435 cv). Mentre quello anteriore per entrambe le versioni è di 238 cavalli. La potenza combinata non è frutto della somma, ma della massima efficacia raggiungibile.

I propulsori elettrici sono sincroni a magneti permanenti. Non asincroni, come per la maggior parte delle auto elettriche, considerati più efficienti, ma i sincroni sono decisamente più reattivi.

A questo RS e-tron GT aggiunge la sterzata integrale, a richiesta. Le ruote posteriori controsterzano sotto i 30 km/h per essere più agili sullo stretto e virano in linea con le anteriori sopra i 60 km/h per avere più stabilità sul veloce.

E ovviamente la trazione integrale elettrica, che avendo una gestione digitale (e senza l’albero di trasmissione) dispone di una risposta istantanea, cinque volte più veloce di una 4×4 meccanica.

Con tanta grazia a disposizione abbiamo beneficiato di una vettura elettrica di rango superiore. Senza alcun timore reverenziale per qualsiasi altro genere di automobile ad alte prestazioni. Audi RS e-tron GT è una coupé a quattro porte, che può ospitare cinque persone con un lusso e un comfort, con le sospensioni pneumatiche adattive a tripla camera, speciali.

Sulla Cisa

Cinque metri, 499 centimetri per la precisione, di proporzioni sinuose all’esterno. Per uno stile davvero indovinato. A nostro avviso si candida come GT più bella sul mercato in questo momento, in valore assoluto. Di certo primeggia tra le elettriche per design.

Il peso a vuoto di 2.345 kg è molto elevato, ben bilanciato da una eccellente ripartizione delle masse e dal baricentro basso. Filante, più bassa di due centimetri (1.41 m) di RS 7 Sportback, la GT a elettroni s’è rivelata sontuosa a tutte le andature.

Un nuovo piacere di guida. Molto precisa, in grado anche di far impennare l’adrenalina grazie al comportamento volutamente sovrasterzante (i controlli di stabilità comunque intervengono con prontezza) per divertire chi cerca la guida davvero sportiva.

Eccezione tra le elettriche, come Taycan, è dotata di una trasmissione a due velocità. La prima marcia è usata per le accelerazioni brucianti: dopo i 60 km/h è sempre innestata la seconda.

Votata a una performance sostenibile, dotata di ogni raffinatezza tecnologica, come gli Matrix led con luce laser da 600 metri di profondità, RS e-tron GT è una vettura spettacolare, con un assetto variabile di 42 millimetri anche per aumentare l’efficienza (l’aerodinamica è ottima, Cx di 0,24)  nei lunghi trasferimenti autostradali.

Quanta strada fa?

La batteria da 93 kWh (88 netti) garantisce un’autonomia reale senza preoccupazioni di circa 380 chilometri. Trecento se si tiene un passo sempre deciso. Dalla ricarica iper-veloce Ionity si possono recuperare 100 km in 5 minuti, grazie anche all’e-tron trip planner che quando si immette la destinazione del navigatore porta la batteria alla temperatura ideale (30-35 gradi) per usufruire al meglio della potenziale ricarica a 270 kW.

E il suono? C’è la sinfonia e-tron con 32 sonorità, gestibile e sincronizzata all’erogazione. Un sound da X-Wing o Tie Fighter di Star Wars, per chi apprezza.

 

Ultima modifica: 18 maggio 2021

In questo articolo