Audi RS, meglio benzina RS 6 Avant o elettrica RS e-tron GT? | VIDEO

2214 0
2214 0

Benzina o elettrica? Vale per tutti, anche al vertice della classe. Audi RS, la gamma sportiva, acronimo di Renn Sport, corsa, in tedesco, rientra alla grande in questa tenzone.

Abbiamo avuto il privilegio di mettere a confronto su strada le due punte di lancia della famiglia dinamica della Casa dei quattro anelli.

Audi RS, meglio benzina RS6 Avant o elettrica RS e-tron GT?

Al primo angolo dell’immaginario ring RS 6 Avant, la super wagon col V8 da 600 cavalli e 800 Nm di coppia, con un prezzo da 135.800 euro.

All’opposto RS e-tron GT (qui la prova di QN Motori), la vettura stradale più potente di sempre del Marchio. Una GT con due motori elettrici per 646 cavalli totali, 830 Nm di coppia e un listino da 149.800 euro.

Le sinuose strade del Salento, nei pressi di Otranto, il punto più a Oriente in Italia, hanno fatto da scenario a questo “GT Duel”.

Partono da una base quasi comune, la trazione integrale quattro, plus storico di Audi, meccanica per RS 6 Avant ed elettrica, più veloce nella ripartizione della coppia per RS e-tron GT.

Diverse nelle forme, una super giardinetta e una granturismo, ma soprattutto nel peso: 2.150 kg per la wagon da corsa e 2.420 kg per RS e-tron GT, nonostante una lunghezza praticamente identica: 4,99 metri.

Le prestazioni sono eccezionali

L’elettrica accelera da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi e arriva a 250 km/h. Il V8 a benzina permette uno scatto nello 0-100 di 3,6 secondi e soprattutto col pacchetto Dynamic Plus (prezzo 19.800 euro) consente di raggiungere la velocità massima di 300 km/h.

Audi RS e-tron GT

Ma i numeri non sono tutto. Le due vetture interpretano due concetti diversi della sportività.

RS e-tron GT, nonostante la massa, esprime sempre una souplesse incredibile. Una vera granturismo, con un passo sempre felpato che può diventare indiavolato in pochi decimi di secondo.

L’elettronica lavora in modo istantaneo, la stabilità è eccezionale, grazie al baricentro molto basso garantito dalle batterie da 93 kWh, che garantiscono una autonomia reale di 300 km. Il peso negli inserimenti più stretti in curva si fa sentire, ma il passo resta sempre imperiale. Il tutto in un comfort di alto livello e con un rollio azzerato.

Audi RS 6 Avant

RS 6 Avant ha un carattere differente. La seduta è ovviamente più alta, ma soprattutto la vettura rappresenta lo zenit dello sviluppo di una cellula che Audi ha sempre tenuto cara. Il passato? La voce tonante dell’otto cilindri è sempre un’emozione.

Accompagnata, questa è la chiave, da un comportamento eccezionale. Una familiare, con un bagagliaio da 550 litri, che può davvero essere da corsa. Rapidissima tra le curve nonostante il peso, capace di prestazioni straordinarie su ogni percorso. Con un serbatoio da 73 litri, che lascia tranquilli sull’autonomia.

La trazione integrale permanente con il differenziale sportivo posteriore lavora con efficacia, l’assetto è indovinatisismo. Perfetta per essere portata al limite.

Due filosofie, che oggi si fronteggiano. La strada è tracciata verso le zero emissioni, ma l’alternativa attuale è intrigante.

Audi RS, le foto su strada: RS6 vs RS e-tron GT

Ultima modifica: 8 Novembre 2022

In questo articolo