ATS Corsa RR Turbo, GT italiana da corsa. 600 cv per 780 kg

3225 0
3225 0

ATS Corsa RR Turbo, ecco il dragone da corsa. Il redivivo Marchio italiano ATS lancerà  una granturismo da gara, disponibile dalla primavera 2020. Pronta a correre nei campionati Challenge, GT Cup, con un prezzo di partenza di 110.000 euro.

ATS GT Lanunch Edition

Pronta a sfrecciare in pista grazie a un peso di 780 chilogrammi e alla potenza di 600 cavalli. Il rapporto è di 1,3 kg/CV, elevatissimo.

Il telaio tubolare è in cromo molibdeno, la carrozzeria è in composito. Ma a pagamento si può avere in fibra di carbonio. Il grande alettone è in alluminio monoplano, a richiesta sempre in carbonio a triplano.

Il DNA corsaiolo è confermato dalle sospensioni push-rod, abbinate agli ammortizzatori di Tractive. I freni sono Brembo a quattro pistoncini, da 355 millimetri davanti e 305 dietro. In opzione i carboceramici di SimcomRacing.

ATS Corsa RR Turbo, il powertrain

Il propulsore è un quattro cilindri Honda: un 2 litri turbo portato a 600 cavalli di potenza a 8.500 giri. Con una coppia da 540 Nm da 4.000 giri.

Il balzo di potenza è stato possibile alla presenza di una turbina Garrett, di pistoni forgiati, testata e collettori specifici. Il cambio è un sequenziale a 6 marce 3MO FTX. Il differenziale a slittamento limitato completa il quadro.

Ultima modifica: 23 Settembre 2019

In questo articolo