Anas, 650 milioni per la sicurezza e la manutenzione delle strade

1384 0
1384 0

La rete di Anas, che fa parte del Gruppo FS Italiane, comprende oggi 31.902,696 km di strade statali e di autostrade, svincoli e strade di servizio. L’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade sulla Gazzetta Ufficiale ha pubblicato 35 bandi, per un totale di 34 lotti e un valore complessivo di 650 milioni milioni di euro.

Un progetto per migliorare gli standard di sicurezza e del comfort di guida. Che prevede il risanamento di ponti e gallerie, la sistemazione di versanti rocciosi e l’adozione di barriere più efficaci.

Ecco i 35 bandi di Anas

  • 1 bando per la produzione, fornitura e posa in opera della nuova barriera Anas NDBA per le configurazioni di spartitraffico e bordo ponti per un valore complessivo di 150 milioni di euro (50 milioni di euro per ciascuno dei tre lotti: Nord, Centro, Sud e Isole);
  • 1 bando per lavori di manutenzione programmata relativi all’esecuzione di lavori di sistemazione di versanti rocciosi e protezione del corpo stradale per un valore complessivo di 160 milioni di euro (suddiviso in 16 lotti);
  • 1 bando per lavori di realizzazione e risanamento strutturale ed impiantistico di gallerie del valore complessivo di 180 milioni di euro (in totale 3 lotti), così suddivisi per ciascuna delle Strutture territoriali: 12 milioni di euro a Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, Liguria, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia; 10 milioni di euro a Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, Sardegna
  • 32 bandi riguardanti lavori per la posa in opera di barriere stradali metalliche (in totale 16 lotti) e il risanamento strutturale di opere d’arte (ponti e viadotti per un totale di 16 lotti), del valore complessivo di 160 milioni di euro (5 milioni di euro per ciascun lotto), ripartiti in tutte le strutture territoriali di Anas e riguardanti, nello specifico le Aree di Sicilia, Sardegna, Calabria, Puglia, Basilicata, Campania, Lazio, Abruzzo e Molise, Umbria, Marche, Toscana, Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia-Giulia, Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.

Anas strade

Anas dopo l’esito dei bandi stipulerà degli accordi quadro, tipologia adottata negli appalti pubblici, che in caso di raggiungimento di un accordo completo, ma di sufficienti parti di esso permettono di proseguire nel rapporto demandando i dettagli a successive fasi del lavoro. In questo modo il programma di manutenzione dovrebbe essere svolto più rapidamente.

Leggi ora: Alfa Romeo, i programmi di elettrificazione

Ultima modifica: 9 Dicembre 2021