Volvo aumenta la sua flotta di camion elettrici da lavoro

668 0
668 0

Il mondo dell’auto e della mobilità ormai sembra andare verso la sostenibilità e i veicoli completamente elettrici. Pensare di fare la stessa cosa riguardo il settore dei trasporti e ancor più in quello delle costruzioni sembra una pura utopia, ma le aziende interessate sono già a buon punto sullo sviluppo di camion e motrici che vadano proprio in questa direzione. Famosa per le sue soluzioni di trasporto di livello mondiale, Volvo ha presentato il suo primo camion elettrico commerciale, il Volvo FL Electric, già nel 2019, segnando così l’inizio di una rivoluzione del settore. Il FL Electric è stato poi seguito dal Volvo VNR Electric, lanciato in Nord America nel 2020. Forte del suo successo, grazie ad un’autonomia di 440 km con una sola ricarica, sul finire del 2022 Volvo ha introdotto altri tre camion elettrici da 44 tonnellate, tra i più pesanti della gamma, portando il proprio catalogo a otto veicoli commerciali elettrici.

Gli straordinari camion elettrici di Volvo stanno attirando l’attenzione di clienti di alto livello, tra cui Amazon, che ha ordinato 20 dumper Volvo FH Electric con una capacità di 44 tonnellate e un’autonomia fino a 300 km. L’azienda svedese dispone inoltre di una gamma elettrica di autocarri pesanti in grado di operare con un peso totale compreso tra 16 e 44 tonnellate e progettata per coprire qualsiasi tipologia di lavoro, dalla distribuzione e movimentazione in città al trasporto edile e al trasporto regionale. Grazie alle ultime versioni le motrici e gli autocarri sono infatti in grado di ospitare diverse tipologie di attrezzature, dai cassoni ribaltabili alle betoniere, fino alle gru.

I camion che Volvo offre per i cantieri sono FM Electric e FMX Electric. L’FM è un autocarro pesante che offre molteplici applicazioni, mentre l’FMX è stato specificamente progettato fin dall’inizio come veicolo per l’industria delle costruzioni. I clienti possono scegliere tra sei pacchetti di batterie con capacità che vanno da 180 a 540 kWh. A seconda della capacità della batteria il carrello può essere configurato per adattarsi all’uso e al percorso effettivi.

Non avendo a bordo più batterie del necessario, è possibile aumentare il carico utile e quindi la produttività.

 

 

La produzione in serie delle prime varianti dei modelli FH, FM e FMX Electric è iniziata a Göteborg già nel settembre 2022. Altre varianti seguiranno quest’anno. Il modello con tre motori elettrici, un propulsore da 490 kW e da cinque a sei batterie con una capacità totale da 450 a 540 kWh dovrebbe uscire dalla linea di produzione nella prima metà del 2023. La variante da 330 kW con due motori elettrici e un pacco batterie da 360 kWh verrà lanciata più avanti. Una variante più piccola con una capacità della batteria da 180 a 270 kWh è prevista invece per la produzione nella seconda metà 2023.

 

Su questa linea produttiva Jessica Sandström, Global Product Manager di Volvo Trucks, ha commentato: “I veicoli da costruzione generalmente percorrono brevi distanze e operano su cicli ripetitivi, per esempio per la consegna di materiali edili nei cantieri di costruzione. Questo li rende adatti per l’elettrificazione. I nostri camion elettrici possono essere realizzati su misura per gestire molti di questi incarichi, il che significa che i clienti del settore edile possono ora configurare lo stesso camion che usano oggi nella versione elettrica. Ciò garantisce loro una migliore manovrabilità, livelli di rumorosità ridotti e zero emissioni di gas di scarico”.

Ultima modifica: 9 Marzo 2023