Volkswagen investe 10 miliardi per veicoli elettrici in Cina

1947 0
1947 0

Volkswagen ha annunciato che investirà oltre 10 miliardi di euro per una flotta di nuovi veicoli a basse emissioni sul mercato cinese. Jochem Heizmann, boss di VW Cina, ha spiegato che entro il 2025 questi investimenti porteranno a 40 nuovi modelli. I veicoli elettrici saranno prodotti localmente in Cina in joint venture con Jianghuai Automobile Group.

La produzione dei primi nuovi modelli dovrebbe cominciare nella prima metà del 2018, le vendita per la fine di quell’anno. Questi investimenti sul mercato cinese si collocano all’interno del piano svelato recentemente da Volkswagen. A settembre, la Casa tedesca ha annunciato investimenti da 20 miliardi per costruire versione elettriche di tutti i 300 modelli dei 12 marchi del Gruppo.

Nei piani di Volkswagen le vendite in Cina dei nuovi veicoli a basse emissioni devono toccare 400 mila unità per il 2020. Cinque anni dopo, l’obiettivo è arrivare a 1,5 milioni. Fra i nuovi modelli, 15 si baseranno sulla piattaforma MQB che converte le auto con motori a combustione interna in plug-in ibride o pure elettriche. Gli altri invece saranno sviluppati su nuove piattaforme.

A settembre, il governo cinese ha varato una serie di nuove norme per favorire l’introduzione di veicoli elettrici e portare al progressivo abbandono delle alimentazioni tradizionali. I consumi giocano un ruolo fondamentale in questo. Volkswagen necessita di portare a 5 litri per 100 km il proprio consumo medio della gamma.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017