Toyota: una flotta di Mirai a idrogeno per i conducenti Lyft a Vancouver

918 0
918 0

In Canada, Toyota e Lyft hanno annunciato una collaborazione votata alla ricerca di soluzioni sostenibili per la mobilità urbana. La partnership si concretizza nella fornitura da parte della casa giapponese di un numero limitato di Toyota Mirai alimentate a idrogeno, destinate ad altrettanti autisti in forza al servizio di trasporto con conducente Lyft, nella città di Vancouver, nella Columbia Britannica.

I conducenti Lyft avranno la possibilità di noleggiare una delle 24 Mirai fuel-cell che fanno parte del progetto, a un prezzo di 198 dollari canadesi (circa 128 euro) a settimana: una cifra definita “competitiva” da Peter Lukomskyj, direttore generale di Lyft per la Columbia Britannica.

Si tratta di un primo passo, un modo per testare i veicoli sul campo e, nello stesso tempo, presentare a potenziali clienti (sia i conducenti che i clienti) questo genere di veicoli a zero emissioni. Se la prova a Vancouver dovesse dare risultati interessanti, Toyota e Lyft daranno una spinta al progetto coinvolgendo altre città canadesi.

“Tutte le persone che siederanno sul sedile posteriore delle nostre Toyota Mirai potranno imparare un po’ di più sulla tecnologia a idrogeno”, ha spiegato Stephen Beatty, vice presidente di Toyota Canada.

La partnership fra le due aziende rientra inoltre nel più ampio progetto di Lyft di rendere la sua intera flotta a zero emissioni entro il 2030.

La scelta del Canada quale luogo ideale per questo genere di test non è ovviamente casuale. Il paese nordamericano ha infatti presentato lo scorso dicembre una strategia per l’idrogeno, che ha l’obiettivo di stimolare lo sviluppo del settore dei combustibili puliti, creando ad hoc un fondo di investimento di ben 1,5 miliardi di dollari canadesi (circa 9,7 milioni di euro).

Ultima modifica: 11 Febbraio 2021