Svolta elettrica, ecco la Vespa verde: autonomia fino a 200 km | VIDEO

9029 0
9029 0

La rivoluzione elettrica segna un altro passo. La regina degli scooter, la mitica Vespa, presenta in questi giorni all’EICMA di Milano (il salone del ciclo e motociclo) la sua versione verde, cioè a emissioni zero.

Vale la pena di riflettere sulla svolta epocale del marchio Piaggio, che si proietta con slancio verso il futuro con motorizzazioni, tecnologie e dotazioni elettroniche che ricalcano da vicino quelle della auto più all’avanguardia nel mondo della propulsione elettrica. Ed è bello sottolineare come il gusto vintage della classica Vespa ben si sposi con la linea futuribile del nuovo scooter. Quasi un’ evoluzione della specie, il naturale prolungamento di un mito a due ruote. Ha ragione Colaninno a presentare con orgoglio questa rivoluzionaria creatura, perchè Vespa Elettrica sposa l’eleganza del marchio con le più moderne tecnologie.

Duecento chilometri di autonomia per la versione X (dotata di un generatore aggiuntivo) risolvono l’ansia da ricarica. La batteria ha una durata di circa mille cicli di ricarica completi. Che si traduce in una percorrenza tra i 50.000 e i 70.000 chilometri. Per una normale ricarica servono 4 ore.

Vespa Elettrica non va a caccia di prestazioni ma di sensazioni. Il propulsore spinge con la forza di un 50 cc ma l’impagabile sensazione di procedere nel silenzio ovattato a emissioni zero impone un nuovo modello di guida. Più vicino all’ambiente e ai suoi equilibri.

Vespa per gli smartphone

Tecnologie, dicevamo, che non si fermano alla propulsione elettrica. La nuova Vespa è anche connessa La Multimedia Platforme consente di collegare lo smartphone allo scooter. E queste funzioni possono essere gestite attraverso una nuova interfaccia. Che incorpora una strumentazione digitale con display a colori di 4,3 pollici. Chi vuole toccare con mano Vespa Elettrica, può farlo fino a domenica all’EICMA di Milano. Altrimenti dovrà aspettare il lancio a primavera 2018, nella stagione delle moto.

Giuseppe Tassi

 

Ultima modifica: 10 Novembre 2017

In questo articolo