Una rete europea di colonnine di ricarica veloce

3398 0
3398 0

Dall’alleanza tra 5 colossi europei, in arrivo una grande rete continentale di stazioni di ricarica rapida per le auto elettriche

Che il settore della mobilità elettrica sia in continua espansione non è dato solo dal numero sempre più crescente di nuovi modelli e proposte da parte delle case automobilistiche, ma anche da evidenti azioni politiche e industriali che si stanno muovendo in direzione di un’ottimizzazione delle infrastrutture dedicate. Le colonnine di ricarica del resto stanno spuntando ovunque in tutti i paesi europei nei più disparati luoghi, dal centro commerciale, passando per i distributori di carburante, fino alla piazze cittadine. Ancora non esiste una reale comune azione transnazionale, utile a uniformare gli standard, ma forse si sta muovendo qualcosa.

Open Fast Charging Alliance è il nome di un ambizioso progetto che ha come obiettivo la diffusione della ricarica rapida su tutto il territorio europeo. È il frutto di un’alleanza tra cinque grandi operatori, già attivi nei rispettivi paesi: Fastned (Olanda), Sodetrel (Francia), Grønn Kontakt (Norvegia), GOttardo FASTcharge (Svizzera) e Smatrics (Austria).

L’intento è quello di riuscire a servire una grande fetta d’Europa, grazie alla messa in comune delle loro colonnine fast (un totale di circa 500), adottando un unico standard aperto denominato OCPI (Open Charge Point Interface), pensato per garantire il roaming internazionale e dunque un più facile ed efficace utilizzo per gli utenti.

Le prime implementazioni si attendono entro la fine del 2017.

Ultima modifica: 9 Febbraio 2017


Partecipa alla conversazione