Nissan, in Giappone una fabbrica per il riciclo delle batterie delle elettriche

1918 0
1918 0

Nissan e Sumitomo Corporation hanno dato vita alla joint venture 4R Energy Corporation che gestirà la nuova fabbrica specializzata nel riuso e riciclo delle batterie agli ioni di litio provenienti dai veicoli elettrici. Lo stabilimento sorgerà nella cittadina di Namie, nel Giappone orientale.

A richiederlo è il numero di auto elettriche in rapido aumento. Nel prossimo futuro è previsto un aumento significativo del numero di batterie agli ioni di litio usate, considerando che chi ha acquistato un’auto elettrica di prima generazione inizierà a sostituirle. Si prevede che il riciclo e la riconversione di queste batterie avranno un impatto notevole nel settore, sia per la domanda di nuovi materiali per la costruzione delle batterie, che per l’ambiente e per la società.

4R ha sviluppato un sistema che misura velocemente le prestazioni delle batterie usate per applicare questa tecnologia innovativa alle batterie raccolte in tutto il Giappone presso l’impianto di Namie. Lo stabilimento funzionerà come centro globale per le attività di sviluppo e produzione di 4R. Le batterie riciclate e riconvertite saranno utilizzate per offrire la prima batteria ricondizionata scambiabile al mondo per veicoli elettrici. Saranno utilizzate anche in sistemi di stoccaggio su larga scala ed elevatori elettrici.

Lo stabilimento sarà la prima fabbrica inaugurata a Namie dopo la devastazione provocata dal terremoto e dallo tsunami del marzo 2011. Darà quindi nuovo slancio all’economia locale.

Ultima modifica: 27 Marzo 2018