Nio prova a ripartire con una nuova versione del SUV elettrico ES8

4393 0
4393 0

In un momento non facilissimo, dopo una serie di sfortune culminate con l’emergenza Coronavirus, la società cinese Nio, uno dei più promettenti marchi del settore auto elettriche, prova a tirarsi fuori dalle acque profonde lanciando una versione aggiornata del suo celebre SUV total electric top di gamma, il Nio ES8, per ora solo sul mercato cinese.

Disponibile nelle versioni da sei o otto posti, l’ES8 aggiornato ha un grande pacco batterie da 100 kWh che promette un’autonomia di oltre 360 miglia, ossia circa 580 chilometri con una carica. Esteticamente non cambia molto, dato che la versione originale aveva già convinto pubblico e critica. All’interno però si trova qualche dettaglio inedito, come uno schermo per l’infotainment ancora più grande e un pacchetto di soluzioni tecnologiche dedicate all’assistenza alla guida di ultima generazione.

Nio è riuscita ad avviare la produzione appena in tempo, poco prima dei blocchi che hanno paralizzato la Cina a causa dell’emergenza Covid-19, e ora è pronto per il debutto sul mercato. Questa novità può essere una grossa opportunità per Nio, che ricordiamo ha passato un 2019 tumultuoso. Lo scorso anno l’azienda ha infatti dovuto richiamare ben 5mila esemplari di ES8 per alcuni difetti di fabbricazione, che hanno portato a casi di incendio, e ha anche dovuto licenziare 141 dipendenti nella sua sede nordamericana. Insomma, il nuovo Nio ES8 può rappresentare un rilancio utile per continuare a rimanere al top nel settore auto elettriche.

Il passo davvero importante sarà però quello di riuscire a sbarcare anche sui mercati americano ed europeo: un passo per il quale però non ci sono ancora tempistiche certe.

Ultima modifica: 21 Aprile 2020

In questo articolo