Morgan abortisce il progetto della 3 Wheeler elettrica

2328 0
2328 0

Morgan abortisce il progetto della 3 Wheeler elettrica. La EV3, svelata al Salone di Ginevra del 2016, non vedrà la luce. Non per una mancanza di richiesta, dato che la Casa inglese fa sapere che ne aveva numerose, o per propria volontà. Bensì per un problema con un fornitore.

Steve Morris, il direttore operativo di Morgan, ha detto ad Autocar che il fornitore Frazer-Nash Energy Systems non è in grado di rispettare i termini del contratto. Dal canto suo, il fornitore sostiene che l’accordo è decaduto “per varie ragioni contrattuali”, nonostante i primi prototipi prodotti fossero promettenti.

Inizialmente era prevista una produzione di 19 esemplari della EV3. Le consegne sarebbero dovute cominciare nell’estate di quest’anno. Poi lo stop. Morgan, che ha recentemente festeggiato 110 anni, non sembra averci definitivamente rinunciato. Sicuramente non potrà rispettare però i tempi inizialmente preventivati. Dopo gli iniziali 19 esemplari, sarebbe dovuta cominciare una vendita globale.

Ci aspettavamo che Frazier-Nash ci consegnasse dei powertrain fatti e finiti per la EV3“, dice Morris. “Invece abbiamo capito di aver bisogno di un maggiore know-how elettrico all’interno del nostro quartier generale a Malvern. Per questo stiamo rinforzando il nostro team EV, portando da noi nuovi specialisti“.

La 3 Wheeler elettrica avrebbe dovuto avere un’autonomia di 193 km, grazie a una batteria agli ioni di litio da 21 kWh. L’energia sarebbe stata trasmessa a un motore da 34,8 kW che avrebbe mosso la ruota posteriore. Con una potenza di 56 cavalli avrebbe accelerato da 0 a 100 km/h in 9 secondi, toccando i 145 km/h.

Ultima modifica: 16 Ottobre 2018