Identikit dell’automobilista green

639 0
639 0

Le caratteristiche degli automobilisti di nuova generazione, un vero e proprio identikit, emergono dall’ultima indagine di VertiMovers, l’Osservatorio della compagnia assicurativa digitale Verti

Identikit automobilista green

Ha un’età che si avvicina ai 50 anni, vive prevalentemente a Milano e Roma e predilige le berline a due volumi. Ovviamente ibride o elettriche. Sono queste alcune delle caratteristiche dell’automobilista green dipinto da Verti sulla base delle elaborazioni di Vertimovers, l’Osservatorio della compagnia digitale Verti che analizza l’andamento della mobilità in Italia, realizzato dalla lettura e rielaborazione dei dati proprietari della compagnia assicurativa appartenente al Gruppo MAPFRE.

Tra dicembre 2021 e maggio 2023 l’incidenza delle assicurazioni auto ibride sul totale delle polizze auto di Verti è cresciuta dal 4,3% al 5,4%, mentre quella delle auto elettriche dallo 0,2% allo 0,6%. Segnali che dimostrano come le motorizzazioni a benzina e diesel stanno lentamente cedendo il passo a sistemi di alimentazione più sostenibili.

Fiat Topolino 2023, il video della citycar elettrica 2

Nella maggior parte dei casi, il guidatore green profilato da Vertimovers sceglie un veicolo di piccole dimensioni. Le berline due volumi coprono l’82% delle automobili ecologiche assicurate Verti, probabilmente per muoversi agevolmente tra le strade delle città metropolitane dove ha scelto di vivere. Milano e Roma infatti si presentano come le città con più assicurati alla guida di auto ecologiche, rispettivamente con il 19% e il 16% sul totale delle polizze. Meno frequente che l’automobilista green opti per un segmento station wagon, scelto solo nel 15% dei casi. La distribuzione geografica rappresentata dai Vertimovers che trova conferma anche nei dati Anfia in cui la Lombardia svetta con il 22,4%, seguita dal Lazio con l’11,2%.

Smart mobility, entro il 2035 l’uso di auto private diminuirà

Un’altra caratteristica dell’automobilista green è la sua cultura assicurativa. I proprietari delle auto con motori ecologici si dimostrano più attenti e propensi ad acquistare garanzie accessorie rispetto alla media. La Kasko, infatti, incide rispettivamente per il 10% e il 9% sui proprietari di auto ibride ed elettriche, e per il 2% nel caso di proprietari di auto a benzina o diesel. La quota della garanzia eventi naturali è del 40% per le ibride, 30% per le elettriche e 10% per benzina e diesel. Infine, rispetto ad altri utenti, i guidatori ecologici ricorrono meno all’aggregatore nella scelta dell’assicurazione: 40% contro il 50% sul totale dei canali distributivi.

L’Osservatorio VertiMovers ci aiuta a capire come cambiano le abitudini degli italiani con un preciso identikit. Dalla nostra analisi emerge chiaramente come il futuro dei motori stia andando sempre più nella direzione della sostenibilità, soprattutto per chi abita nelle grandi aree metropolitane. Progresso tecnologico, sensibilità ambientale e provvedimenti legislativi concorrono a modificare radicalmente il parco macchine, al punto che già da un paio di anni si è compiuto in Italia un sorpasso impensabile solo qualche anno fa: tra il 2021 e il 2022 il motore ibrido ha superato il motore alimentato a benzina come sistema di alimentazione più venduto per le autovetture.”

Queste le parole di ha commentato Marco Buccigrossi, Digital Business Director di Verti Assicurazioni .“L’industry assicurativa monitora attentamente questi cambiamenti, impegnandosi costantemente nella ricerca di nuove tecnologie per sostenere l’evoluzione del settore automobilistico. Questi sforzi mirano a fornire soluzioni altamente innovative in risposta ai rapidi cambiamenti del mercato e delle abitudini di acquisto da parte dei consumatori. Verti da sempre si propone come l’ideale compagna di viaggio degli italiani, grazie al suo approccio smart e ad un’offerta assicurativa sempre in linea con l’evoluzione dei consumi e delle abitudini di guida degli automobilisti.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 15 Settembre 2023