Gas naturale rinnovabile, una chiave di accesso alla mobilità sostenibile e alla transizione ecologica

528 0
528 0

Le recenti novità introdotte dal PNRR e l’evoluzione del quadro normativo europeo e nazionale – innescate dal “Green Deal” e dal pacchetto “Fit for 55”, come pure dal recepimento della direttiva REDII nell’ordinamento italiano – definiscono lo scenario in cui muoversi per traguardare la decarbonizzazione del settore energetico. Uno scenario in cui il gas naturale è un driver determinante per lo sviluppo dei territori, in sintonia con le esigenze ambientali, economiche e sociali del Paese.

Il metano per autotrazione, in forma sia gassosa (CNG) sia liquefatta (LNG), è protagonista di un sorprendente processo evolutivo il cui risultato, il gas naturale rinnovabile (RNG), fornisce all’umanità la chiave per spalancare immediatamente le porte della mobilità ecocompatibile. Ne è un esempio la percentuale di biometano impiegata già oggi in autotrazione, pari al 30%; una risorsa il cui utilizzo consente non solo di ridurre le emissioni di CO2, ma anche di intercettare il gas prima della sua dispersione in atmosfera e, quindi, di contenere efficacemente l’effetto serra.

Soluzioni il cui impiego deve essere incrementato per consentire alla collettività di muoversi responsabilmente. Un senso di responsabilità che rischia di essere paralizzato dall’attuale e drammatica crisi geopolitica in corso, che si riflette pesantemente sui prezzi del gas naturale. Il 24 marzo Federmetano – insieme a imprese, istituzioni e mondo accademico – parlerà delle potenzialità del gas naturale rinnovabile e delle prospettive future del settore, con l’obiettivo di dare una risposta concreta alle necessità di valorizzazione delle comunità.

In programma dalle 14:30 alle 18:00, presso EnergyMed, a Napoli – Mostra d’Oltremare. Il covegno si svolgerà in Sala Tirreno (Padiglione 6).

Programma

14:30 Registrazioni partecipanti
15.00 Saluti istituzionali e introduzione Dante Natali, Presidente Federmetano
15:15 Interventi di:

‒ Giuseppe Fedele, Vicepresidente Federmetano, “Gas Naturale Rinnovabile: il ponte naturale verso la decarbonizzazione”;
‒ Idiano D’Adamo, Professore Università La Sapienza, “Biometano: una scelta sostenibile non rinviabile”;
‒ Laura Severino, Head of Sustainability Compliance & New Scheme Development Coordination, RINA Services, “Certificazioni a supporto della transizione ecologica: la sostenibilità del biometano in accordo alla Direttiva RED II”;
‒ Giovanni Baldassarre, Responsabile Environmental Origination, Sersys Ambiente (Gruppo Edison) e Davide Macor**, Direttore Mercato Business Edison Energia, “La filiera integrata del bioGNL: dalla produzione all’utilizzo in autotrazione”;
‒ Anna Longobardi, Specialista FER, Biogas, Biometano, Graded “La dieta idonea per la produzione di biometano e il grande potenziale del combustibile per la mobilità sostenibile”.

Per accedere al convegno e  visitare la sezione espositiva di EnergyMed, è necessario registrarsi on-line alla fiera seguendo i seguenti passaggi:

– registrarsi tramite il link http://www.energymed.it/invito;
– inserire il “codice invito” riservato: FMETEM22;
–  effettuare la pre-registrazione al workshop al link: http://www.energymed.it/conviniz/convegni/

L’ANEA si riserva la facoltà, per ragioni di sicurezza, di limitare l’accesso alle sale convegni anche ai partecipanti pre-registrati una volta raggiunto la capienza massima.

Per motivi organizzativi si fa presente che:
– è necessario presentarsi all’ingresso della sala con almeno 20 min. di anticipo rispetto all’orario di inizio del convegno;
– la pre- registrazione on-line consente solo di evitare code e attese e di ricevere al proprio arrivo l’eventuale materiale informativo predisposto;
– la pre-registrazione non garantisce l’ingresso in sala.

Ultima modifica: 21 marzo 2022