Formula E: Jaguar Land Rover conferma la propria presenza nel campionato elettrico

1062 0
1062 0

Jaguar Land Rover sarà presente anche nella prossima stagione di Formula E, il campionato dedicato alle monoposto elettriche, con la squadra Jaguar Racing. Nel calendario di gare 2022/2023, dunque, ci saranno di nuovo le vetture del marchio inglese, in corsa non solo per vincere nell’ambito sportivo, ma anche per sviluppare e testare nuovi standard tecnologici utili a realizzare il piano di Jaguar Land Rover di riuscire a diventare un marchio completamente elettrificato a partire dal 2025. Jaguar Racing continuerà fra l’altro con la vincente collaborazione tecnica con Williams Advanced Engineering.

La presenza di Jaguar Land Rover in Formula E, infatti, è un tassello importante nella strategia chiamata Reimagine, con la quale l’azienda si è impegnata a raggiungere zero emissioni di scarico entro il 2036 e diventare completamente carbon neutral entro il 2039.

L’annuncio del rinnovo dell’impegno di Jaguar Land Rover in Formula E arriva contemporaneamente alla prima competizione in casa del marchio inglese dopo 17 anni. E si tratta anche della prima gara di Formula E a Londra, che vede fra l’altro il britannico Sam Bird della squadra Jaguar Land Rover in testa alla classifica piloti.

Nella prossima stagione di Formula E si sfideranno monoposto Gen3, veicoli ancora più avanzati che fungeranno da ottimi banchi di prova per le case automobilistiche impegnate a sviluppare nuove soluzioni dedicate all’elettrificazione. Più leggere, potenti ed efficienti, le Gen3 supporteranno inoltre i più recenti ritrovati tecnici per la ricarica rapida, aiutando a rendere ancora più vivaci ed emozionanti le gare di Formula E.

“L’era delle Gen3 di Formula E”, dice Thierry Bolloré, CEO di Jaguar Land Rover, “rappresenta un nuovo entusiasmante capitolo del Campionato Mondiale riservato alle auto elettriche, che si sta dimostrando un ambiente perfetto per progettare, collaborare, testare e sviluppare nuove tecnologie sostenibili al passo con i tempi”.

Ultima modifica: 26 Luglio 2021