Federmetano “Necessario riconoscimento del ruolo dei biocarburanti in Europa e agevolazioni per chi ha auto a metano in Italia”

400 0
400 0

Ha basi solude  l’appello del presidente di Federmetano Dante Natali lanciato nel corso della tavola rotonda di CH4+bioCH4, organizzata durante la BFWE – BolognaFiere Water&Energy 2023 in svolgimento a Bologna.”Sul piano europeo è necessario un riconoscimento del ruolo dei biocarburanti in modo paritetico rispetto all’energia elettrica e all’idrogeno, mentre sul piano nazionale servono azioni che prevedano agevolazioni per tutti coloro che hanno macchine a metano, oggi alimentate al 50% da biometano, per premiare chi fa una scelta consapevole verso l’ambiente e va deliberatamente nella direzione della decarbonizzazione”.

Dibattito incentrato sul biometano come eccellenza dell’Emilia Romagna: “E’ necessario, soprattutto in questo particolare momento storico, che l’Italia utilizzi tutti gli elementi che ha a disposizione per andare verso la decarbonizzazione – ha sottolineato Natali – Va bene l’elettrico per quel che concerne la mobilità urbana, ma sarebbe una follia non utilizzare il biometano per il settore trasporti nel nostro Paese perchè esiste già un’infrastruttura che è a disposizione di tutti gratuitamente”.

Dante Natali nuovo presidente Federmetano Federmetano a Oil&NonOil 2022
Dante Natali, presidente Federmetano

Parlando poi della situazione del metano per autotrazione Natali ha espresso forte preoccupazione per il comparto. Preoccupazione che nasce da lontano, come scelte politiche o decreti che “non riescono a uscire”, come il Decreto interministeriale di semplificazione revisione bombole a metano: “Parliamo di un decreto che ha avuto l’ok formale di due Ministeri – incalza il presidente di Federmetano – e delle associazioni del settore e non riesce ancora a concretizzarsi. Tutto questo va a sfavore del settore e di tutti coloro che utilizzano auto a metano”.

Oltre a Federmetano

Alla tavola rotonda, moderata da LorenzoMaggioni – CNR IIA, hanno partecipato il Presidente di Assogasmetano Flavio Merigo, il Vicepresidente di Granarolo Dario Federici, il Responsabile settore Ambiente e ricercatore senior Crpa Reggio Emilia Sergio Piccinini, il Dirigente responsabile area tecnica e nuovi progetti Caviro Extra Faenza Alberto Bertoni, Riccardo Minarelli dell’Azienda agricola Leona a Codigoro e un rappresentante Vulcangas.

Incontro che ha chiuso la giornata della BFWE dedicata ai temi della decarbonizzazione trasporti e hard to abate, Hydrogen Valley, transizione biogas a biometano, mobilità con mix di vettori, nel corso della quale si è parlato anche della normativa italiana “molto contraddittoria” sul biometano nel settore agricolo che sta rallentando il settore, e delle soluzioni per accelerare la conversione degli impianti a biogas in impianti a biometano.
CH4+bioCH4 è stata l’occasione di incontro tra le società che operano nella regione Emilia Romagna che hanno creduto nella filiera a biometano e stanno investendo in progetti nel settore.

BolognaFiere Water&Energy 2023

Hanno partecipato anche le associazioni di rappresentanza dei distributori stradali dove viene erogato biometano gassoso e liquefatto come biocarburante avanzato.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 16 Ottobre 2023