Ecobonus 2023, incluse anche le autovetture a gas naturale

37 0
37 0

Ecobonus 2023, sono incluse anche le autovetture a gas naturale. Vi riportiamo la nota di Federmetano.

Il DPCM 6 aprile 2022, attuativo del Fondo “Riconversione, ricerca e sviluppo del settore automotive” (ne avevamo parlato qui) di cui all’art. 22 del DL 1° marzo 2022, 17 convertito, con modificazioni, dalla legge 27 aprile 2022, n. 34 (ne abbiamo parlato qui), modificato dal DPCM 4 agosto 2022, ha previsto, per l’annualità 2023, un importo di 610 milioni di euro per l’acquisto di veicoli non inquinanti, la cui ripartizione è stata rimodulata ai sensi dell’art. 12, comma 3 del Decreto Legge 29 dicembre 2022, n. 198 (cosiddetto Milleproroghe).

Lo ha reso noto il Ministero delle Imprese e del Made in Italy con la Circolare 30 dicembre 2022. Le risorse sono destinate all’acquisto di veicoli di categoria M1 (autoveicoli), L1e-L7e (motocicli e ciclomotori) e N1 e N2 (veicoli commerciali).

Distributori di metano

Ecobonus 2023, i fondi

In particolare, per i veicoli di categoria M1 nuovi di fabbrica omologati in una classe non inferiore a Euro 6, le risorse sono ripartite in:

  • a) 190 milioni di euro per veicoli con emissioni di CO2 comprese nella fascia 0-20 g/km, con prezzo di listino pari o inferiore a € 35.000 IVA esclusa;
  • b) 235 milioni di euro per veicoli con emissioni di CO2 comprese nella fascia 21-60 g/km, con prezzo di listino pari o inferiore a € 45.000 IVA esclusa;
  • c) 150 milioni di euro per veicoli con emissioni di CO2 comprese nella fascia 61-135 g/km, con prezzo di listino pari o inferiore a € 35.000 IVA esclusa. In questa classe emissiva rientrano anche le autovetture alimentate a gas naturale e l’incentivo previsto dal DPCM 6 aprile 2022 e ss. mm. ii. è di € 2.000 in caso di rottamazione contestuale di un veicolo di classe inferiore ad Euro 5.

Metano auto

Ecobonus 2023, come fare

Il veicolo acquistato da persone fisiche deve essere intestato al soggetto beneficiario del contributo e la proprietà deve essere mantenuta per almeno 12 mesi.

Come riportato nella Circolare 30 dicembre 2022 del Ministero delle Imprese e del Made in Italyle prenotazioni per gli acquisti effettuati a partire dal 1 gennaio 2023 e sino al 31 dicembre 2023 (salvo esaurimento delle risorse disponibili) potranno essere inserite sull’ apposita piattaforma  a partire dalle ore 10:00 del 10 gennaio 2023.

Ecobonus 2023, la prenotazione

Al momento della prenotazione, per accertare la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa, dovranno essere presentate alcune dichiarazioni, la cui modulistica è disponibile sul sito Ecobonus (clicca qui). I moduli pertinenti devono essere debitamente compilati, firmati e datati dall’acquirente e quindi inseriti dal venditore nella piattaforma.

Per ulteriori informazioni rinviamo alla documentazione allegata e al sito di riferimento: https://ecobonus.mise.gov.it/

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 16 Gennaio 2023