Castrol partner di Pulpex per ridurre il consumo di plastica

1136 0
1136 0

Castrol ha annunciato l’avvio di una collaborazione con Pulpex, azienda innovativa nel settore degli imballaggi cartacei, per la realizzazione di flaconi in carta da utilizzare per i prodotti Castrol.

Pulpex propone una tecnologia, unica nel suo genere, che consente di produrre flaconi dalla pasta di legno utilizzando materie prime rinnovabili al 100% provenienti da foreste gestite in modo responsabile. Il suo flacone di carta ha un’impronta di CO2 ridotta: fino al 30% in meno rispetto a PET e vetro.

Castrol è solo l’ultima tra le aziende recentemente entrate a far parte del consorzio dei partner di Pulpex, un gruppo di imprese leader a livello globale nel settore dei beni di largo consumo che si sono impegnate a adottare gli imballaggi in carta di Pulpex. Il consorzio, nato nel luglio 2020 dalla collaborazione tra Pilot Lite e Diageo, include PepsiCo, Unilever e GSK Consumer Healthcare ed è pronto ad accogliere altri brand.
Nel mese di aprile 2021, Castrol ha lanciato la sua strategia di sostenibilità PATH360 che punta a offrire un futuro più sostenibile evitando sprechi, riducendo la CO2 e migliorando gli stili di vita.

Uno degli obiettivi di Castrol in questa nuova strategia è dimezzare la propria impronta di plastica entro il 2030 e questa collaborazione rientra in tale piano.

Negli Stati Uniti, Castrol utilizza già materiali plastici riciclati per le proprie confezioni e sta lavorando all’implementazione un nuovo design ottimizzato delle confezioni per una logistica più efficiente che preveda l’utilizzo di meno plastica e dimostri una funzionalità migliore. La ricerca di materiali alternativi è parte di una fase successiva del percorso che punta a portare l’azienda a una forte riduzione dell’utilizzo di plastica.

Le parole diA.S. Ramchander, Chief Marketing Officer di Castrol.

Castrol è impegnata ad esaminare il ciclo di vita dei prodotti esistenti e di quelli nuovi, in modo da valutare come possano essere migliorati, fatti durare più a lungo, riutilizzati o riciclatiSiamo impazienti di lavorare con Pulpex per valutare in che modo la loro tecnologia, originariamente progettata per la categoria dei beni di largo consumo, possa essere sviluppata anche per i lubrificanti e possa servire a sostituire i nostri flaconi in polietilene ad alta densità”.

Prosegue Ramchander, “Il primo adattamento della tecnologia dei flaconi 100% PET free di Pulpex per fluidi si è rivelato molto positivo. Collaborare con partner innovativi come Pulpex è fondamentale per sviluppare soluzioni nuove in questo sfidante segmento e siamo felici di lavorare con loro per raggiungere i nostri obiettivi di sostenibilità. Le nostre ricerche hanno evidenziato che i clienti e i consumatori sono alla ricerca di soluzioni più sostenibili. Questa tecnologia, se adottata in modo efficace, può contribuire a ridurre l’impronta di plastica di Castrol”.

Leggi ora: tutte le news Castrol

Ultima modifica: 28 Maggio 2021