Bentley: la prima elettrica sarà un SUV basato sul progetto Audi Artemis

152 0
152 0

Come ben sappiamo, Bentley proporrà nel 2025 la sua prima vettura elettrica, primo passo del suo percorso verso la completa elettrificazione. Recentemente Adrian Hallmark, CEO del brand inglese, ha fornito in un’intervista al sito britannico Car Magazine alcune anticipazioni in merito: la prima Bentley elettrica sarà un SUV (e questo era già noto) e si baserà sul progetto Artemis di Audi.

Artemis è per la precisione un progetto di architettura modulare pensato da Volkswagen per ottimizzare la produzione dei futuri modelli del gruppo. Audi è il marchio scelto come punta di diamante del progetto. Adrian Hallmark ha spiegato che Bentley non è ancora pronta per lanciarsi autonomamente nel settore elettrico, ma con la piattaforma Artemis, che è quasi pronta, sarà possibile beneficiare del lavoro svolto dai colleghi del gruppo Volkswagen.

“In attesa dell’elettrificazione”, spiega Hallmark a Car Magazine, “avremo sinergie più strette con Audi. Ma continueremo ad avere forti relazioni anche con Porsche”. La prima Bentley elettrica sarà davvero un SUV? A domanda diretta Hallmark ha risposto in modo molto chiaro: “Se non sei nei SUV, non sei da nessuna parte”.

Un altro aspetto chiarito da Hallmark riguarda i tempi di realizzazione. Il 2025 non è stato scelto per caso: secondo il CEO di Bentley è l’anno perfetto per poter raccogliere i più avanzati aggiornamenti tecnologici riguardanti le batterie. In particolare le soluzioni ad alta densità che si stanno sviluppando e che porteranno a notevoli miglioramenti relativi a prestazioni e soprattutto autonomie: elementi centrali per mezzi grandi e potenti come tradizionalmente sono i veicoli Bentley.

Ultima modifica: 4 maggio 2021