Aixam presenta la nuova e-scouty, l’elettrica col design

640 0
640 0

Il mercato delle minicar continua a sfornare nuovi modelli, andando incontro in particolar modo alle esigenze di chi vive in città e ha bisogno di spostarsi con dei veicoli non troppo ingombranti, sia per ragioni di traffico che di parcheggio. La mobilità si sposta sempre più verso l’elettrico e anche le case automobilistiche si stanno adattando alla richiesta, sfornando sempre più modelli che vanno verso un’idea di emissioni zero, comodità, adattabilità alle necessità quotidiane.

In questo senso i francesi sono da tempo sul mercato grazie ad alcuni marchi che si occupano nello specifico di minicar, già da prima del boom dell’elettrico e della mobilità sostenibile. Un marchio come Aixam, ad esempio, fonda le sue radici all’inizio degli anni Ottanta e si è sempre dedicata alla produzione di quadricicli leggeri, cosa che ha continuato a fare anche quando dal 2013 è entrata nelle controllate di Polaris, uno dei colossi a livello mondiale, compagnia statunitense che ha un occhio particolare anche nel settore dei veicoli commerciali e delle moto. Aixam e Mega, marchio con cui i francesi si sono fusi nel 1992 e dopo il quale incontro sono nati una serie di prodotti ad alimentazione diesel ed elettrica (particolarmente dal 2002 in poi) ha lanciato già da tempo una nuova versione della Scouty, uno dei nomi più conosciuti della gamma.

La nuova e-scouty di Aixam al Salone di Parigi

Si chiama e-scouty ed è il primo modello del marchio francese completamente elettrico ed ecologico nel settore delle minicar. Un’auto elettrica che coniuga il rispetto dell’ambiente a test accurati in termini di sicurezza e che al Salone di Parigi è stata presentata in una nuova versione a partire da 16.499 euro. Il prodotto resta un’auto al 100% elettrica, con qualche differenza rispetto al precedente modello (che partiva infatti da costi inferiori, 13.637 euro). L’auto fa parte della gamma delle “due volumi”, con due posti a disposizione e tre porte. Il nuovo design è ispirato a quello dei fuoristrada, con cerchi in lega neri da 15 modello “Seven” e un’autonomia che passa dai precedenti 75 chilometri fino agli attuali 113. La ricarica completa dell’auto è garantita dopo un tempo di tre ore e quaranta minuti. Il veicolo, rispetto al vecchio modello, è dotato anche di sistema frenante a X con limitatore di frenata e portiere rinforzate.

Cambiano anche le finiture e qualche piccolo comfort in più. Il parabrezza con sistema anti-appannamento, gli specchietti retrovisori regolabili dall’interno con indicatori di direzione a LED integrati e il quadro strumenti con display digitale TFT da 3,5 pollici. Sia il volante che la leva del cambio presentano un rivestimento in carboon look, nello stesso stile degli inserti decorativi su cruscotto e interno porta. La nuova e-scouty è dotata di un sistema multimediale Aixam Connect e di un tablet touch da sette pollici DAB con sistema Android/Apple Car play e retrocamera. Sei gli autoparlanti con woofer – tweeter – boomer e un amplificatorie per bassi sotto il sedile del passeggero. Oltre al riscaldamente elettrico è possibile aggiungere anche il riscaldamento Webasto per massimizzare il livello di autonomia del veicolo anche in inverno.

Buona notizia per gli adolescenti: conseguendo la patente AM, infatti, già dai 14 anni è possibile guidare il veicolo in Italia, contando su un livello di sicurezza certamente superiore rispetto a quello di uno scooter.

Ultima modifica: 31 Agosto 2023