Insignia, la nuova berlina Opel Avra’ anche la trazione integrale

911 0
911 0

Lunga 4,83 metri, e’ l’erede della Vectra. Monta un sofisticato sistema di trazione integrale Adaptive 4×4 in grado di suddividere in modo intelligente la coppia motrice fra i due assi. Sara’ presentata al Salone di Londra a fine luglio e arrivera’ in Italia all’inizio del prossimo anno

{{IMG_SX}}La gamma Opel si completa con l’arrivo di Insignia, berlina a 5 posti lunga 4,83 metri che prende il posto della datata Vectra. La vettura  s’impone all’attenzione con un profilo originale e slanciato, che ricorda quello di una coupe’. La forma della carrozzeria e’ messa in risalto dalla mascherina anteriore sulla quale spicca un logo Opel di nuovo disegno. Si notano  per la loro particolarita’  il frontale spiovente, le luci posteriori ad “ala” e la forma a profilo di “lama” presente sulle fiancate, che inizia subito dopo le ruote anteriori per proseguire lungo l’intera fiancata. 

{{IMG_SX}}Le forme e le superfici interne  sono realizzate con materiali di alta qualita’. La plancia si sviluppa dal quadro strumenti verso le porte in modo molto raffinato, quasi avvolgendo gli occupanti. Grande cura e’ stata dedicata anche ai sedili, realizzati secondo i piu’ alti standard di comfort e di sicurezza. Un’altra novita’ e’ rappresentata dall’utilizzo di luci a LED che assorbono una quantita’ di energia molto inferiore ai convenzionali fari alogeni e che quindi riducono le emissioni di CO2 da 6 g/km a quasi zero.

La nuova Opel sara’ da subito disponibile sia in versione a trazione anteriore che integrale. La ripartizione istantanea della coppia motrice garantita dal sistema attivo Adaptive 4X4 non assicura solo una trazione ottimale, ma migliora anche la tenuta ed il comportamento su strada. L’autotelaio meccanico-elettronico FlexRide con controllo adattabile della tenuta di strada montato sulla versione a trazione integrale aiuta la vettura ad adattarsi alle condizioni di guida prevalente e permette al guidatore di impostare regolazioni che si adattano al suo stato d’animo. FlexRide e’ ottenibile anche sulla versione a trazione anteriore.

{{IMG_SX}}Sara’  disponibile con 5 propulsori differenti (3 a benzina e 2 turbodiesel ad iniezione diretta), tutti omologati Euro 5 e abbinabili a cambi manuali a 6 marce e con disponibilita’ anche di cambi automatici a 6 marce. Per i primi si va da un 4 cilindri in linea di 140 CV ad un 4 cilindri di 220 CV; per i secondi di parla di due motori di 2.000 cc di potenza di 130 e 160 CV. In seguito la gamma delle motorizzazioni disponibili su Insignia si arricchira’ di un motore EcoFLEX a bassissime emissioni di CO2 e di propulsori ancora piu’ potenti.

L’Insignia debuttera’ il  22 luglio prossimo in occasione del Salone dell’Automobile di Londra per arrivare, a partire dall’inizio del prossimo anno, nelle concessionarie italiane. La vettura e’ stata progettata presso il Centro Sviluppo Tecnico di GM Europe a Ru’sselsheim, Germania, nei pressi dello stabilimento dove sara’ anche prodotta.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017