Nessun cambiamento ai vertici di Jaguar e Land Rover

831 0
831 0

 

 

{{IMG_SX}}La Tata non smentisce il suo atteggiamento rispettoso del management interno delle societa’  acquisite e, dopo l’annuncio della vendita di Ford dei marchi Jaguar e Land Rover alla casa indiana, ha confermato che manterra’ Geoff Polites come amministratore delegato di Jaguar e Land Rover, mentre Mike O’Driscoll e Phil Popham
rimarranno rispettivamente direttore generale della Jaguar e direttore generale della Land Rover. Lo riferisce – riporta Automotive News Europe – un portavoce dei due marchi. Polites, 60 anni, aveva assunto la carica di ad nel settembre 2005, dopo un breve periodo come vicepresidente della divisione vendite e marketing alla Ford Europe. Il manager australiano era stato in precedenza presidente della Ford Australia, e aveva lavorato alla Ford per piu’ di 30 anni. O’Driscoll era subentrato a Bibiana Boerio come direttore generale di Jaguar lo scorso anno, mentre Popham era diventato direttore generale di Land Rover nell’aprile del 2006. Quella del rispetto delle professionalita’ interne e’ la strategia che la Tata aveva gia’ adottato in precedenza con il produttore di te’ Tetley e con la compagnia metallurgica Corus dopo aver acquisito le due aziende, ha aggiunto il portavoce.

 

”Ci sono molte persone in Jaguar e Land Rover che provengono da Ford, e queste – ha aggiunto il portavoce – avranno la possibilita’ di rimanere o tornare in Ford”. Una opportunita’ che verra’ offerta pero’ solo agli under-50. Polites ha detto che i manager di Jaguar e Land Rover hanno incontrato i dirigenti anziani sia della Tata Motors sia del gruppo Tata:”La nostra squadra e’ stata consultata in maniera approfondita sul contenuto della trattativa ed e’ fiduciosa che il nuovo proprietario provvedera’ a soddisfare le necessita’ dei due marchi per proseguire l’attivita”’

Ultima modifica: 16 Novembre 2017