Guzzi Stelvio 1200, la sfida italiana all’enduro stradale

993 0
993 0

Il nuovo 1200 Quattrovalvole e’ la nuova e piu’ avanzata evoluzione del mitico bicilindrico di 900cc. Ben oltre il 75% dei componenti del nuovo motore sono completamente nuovi. La frenata e’ garantita dalla terna Brembo con pinze anteriori a 4 pistoncini . Utili la sella ampia con materiale antiscivolo e il maniglione per il passeggero. Prezzo intorno ai 13mila euro

{{IMG_SX}}“Lanciamo la sfida italiana nell’Enduro stradale”. E’ quanto hanno annunciato Daniele Bandiera, direttore generale del gruppo Piaggio e presidente di Moto Guzzi, e Tommaso Giocoladelli, amministratore delegato di Moto Guzzi. <<Moto Guzzi e’ una perla del nostro gruppo che ha in portafoglio 9 marchi straordinari, che non si sovrappongono tra di loro>>, ha sottolineato Bandiera. Il presidente di Moto Guzzi ha sottolineato come uno dei pilastri dello sviluppo del marchio e’ quello di puntare sull’innovazione legata alla sicurezza ed anche al rispetto dell’ambiente. Sotto questo profilo Bandiera ha annunciato che entro la fine dell’anno il gruppo Piaggio sara’ il primo al mondo a mettere su strada il primo scooter ibrido, l’MP3, dotato anche di un motore elettrico capace di funzionare per oltre 25 Km.

 

E sempre nell’ambito dell’innovazione, Bandiera ha ricordato che cio’ riguarda anche il marchio Aprilia, che con l’arrivo di Piaggio ha iniziato a produrre propri motori. Stelvio 1200 4V l’atteso maxi-enduro di Moto Guzzi si affida al nuovo motore <<Quattrovalvole>>, configurato apposta per l’enduro che eroga ben 105 cv di potenza e si distingue per la grande coppia che ne fa una moto versatile adatta a tutti gli usi e tutti i terreni.
Guzzi Stelvio 1200 4V si fa ammirare anche da ferma, grazie all’originalissimo frontale nel quale spicca la presenza dei due grandi fari. La leggera carenatura evidenzia elementi prismatici e superfici concave che raccordano il cupolino, dotato di parabrezza regolabile, con il serbatoio che (capacita’ 18 litri) accoglie un comodo portaoggetti con apertura comandata dal manubrio. La sella, che si fa apprezzare per il generoso dimensionamento e il fine rivestimento in materiale antiscivolo, e’ regolabile in altezza su due posizioni, 820 mm o 840 mm da terra.

 

{{IMG_SX}}Il passeggero puo’ contare su un comodo e robusto maniglione d’appiglio. Stelvio 1200 4V ha un’efficacia di guida superiore alla media di molte moto stradali, pur essendo pensata per resistere alle sollecitazioni della guida off road. Il segreto e’ nel nuovo telaio a doppio trave superiore realizzato in acciaio ad alta resistenza e nello straordinario reparto sospensioni. La frenata e’ garantita dalla terna frenante Brembo, dove spicca, per efficacia e per valenza estetica, l’impianto anteriore con pinze a disposizione radiale e 4 pistoncini.

Il motore: un cuore nuovo e potente . Il nuovo 1200 <<Quattrovalvole>> e’ la piu’ avanzata tappa evolutiva del mitico bicilindrico trasversale a V di 900. Un motore completamente nuovo che stupisce per contenuti e prestazioni, le piu’ elevate della categoria. Un progetto che ha totalmente rivoluzionato la meccanica del bicilindrico mandellese, con oltre il 75% di componenti inediti. Un esempio di grande meccanica, unico nel panorama motociclistico per architettura e lucidita’ progettuale, ottenuto attraverso l’alleggerimento e la scorrevolezza delle masse a moto alterno, lo studio termodinamico e l’alimentazione, al fine di elevare prestazioni, affidabilita’ e fluidita’ di funzionamento verso un nuovo standard qualitativo.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017