Kia Picanto si rifa’ il trucco Nuovo frontale e motori “eco”

910 0
910 0

 Le nuove motorizzazioni a doppia alimentazione  benzina e Gpl conciliano  risparmi economici  e salvaguardia dell’ambiente. La versione base, la 1.0 Town, costa 9.500 euro

 

{{IMG_SX}}Il settore piu’ affollato e competitivo e sul quale i gruppi automobilistici puntano forte e’ quello delle auto da citta’. Numerose sono le vetture che strizzano l’occhio ai giovani, alle famiglie e a chi e’ intenzionato ad usare l’auto entro i confini urbani. Ulteriore vantaggio di queste piccole sono le ridotte emissioni di Co2 , ottima credenziale in citta’ italiane sempre piu’ inquinate e dall’aria irrespirabile. Si inserisce in questo settore la coreana Picanto. Il restyling del modello ha riguardato la linea, gli allestimenti e sopratutto i motori.

 

{{IMG_SX}} L’estetica e’ stata migliorarata: abbandonate le forme squadrate della versione precedente, la Picanto ha un nuovo frontale e nuovi gruppi ottici, che trasmettono simpatia e personalita’. Inoltre il grande scudo paraurti avvolgente conferisce un tocco di sportivita’. Lunga 3,53 metri, ha un vano bagagli davvero risicato, solo 157 litri, che probabilmente impediscono di utilizzare la vettura per i grandi spostamenti. E’ cambiato anche il cofano motore, mentre lo spoilerino posteriore adesso si estende per tutta la larghezza del corpo vettura. Gli interni presentano plastiche piu’ morbide e una strumentazione del cruscotto ben leggibile e illuminata. Per coloro che amano le auto colorate sono previste nuove tinte per la carrozzeria, tre pastello e sei metallizzati, molto vivaci e giovanili.

 

Tutti i riflettori sono puntati sulle nuove motorizzazioni “BiFuel” a doppia alimentazione benzina e Gpl, una proposta alternativa che concilia risparmi economici e salvaguardia dell’ambiente. A livello base troviamo il motore 1.0 quattro cilindri che eroga 62 cv. I consumi sono ridottissimi, infatti con un litro di carburante si percorrono 20 km nel ciclo combinato. Con l’alimentazione a gas la potenza del motore si ferma a 57 cv e le emissioni di Co2 scendono ulteriormente fino al valore di 114 gr/km. Al gradino superiore c’e’ il propulsore 1.1 , quattro cilindri a 12 valvole da 65 Cv; con alimentazione a gas i cavalli sono 64 e le emissioni di Co2 pari a 118 gr/km. La sosta per il rifornimento sara’ facilitata dall’alloggiamento condiviso dei bocchettoni dell’alimentazione, benzina e Gpl. E’ disponibile anche un piccolo turbodiesel, il 1.1 CRDI da 75 cv. La versione base, la 1.0 Town costa 9.500 euro. {{IMG_SX}}

Ultima modifica: 16 Novembre 2017