I costruttori cinesi tutti pazzi per il design Pininfarina

989 0
989 0

AviChina Auto Corporation presenta sul proprio stand Luzun (sopra), minivan di produzione di cui, nel corso del 2005, Pininfarina ha eseguito il design degli esterni.

Sullo stand Brilliance e’ presente la Junjie, berlina 3 volumi 4 porte di produzione. L’auto, che deriva dall’ammiraglia Brilliance Zhongua, e’ stata ristilizzata da Pininfarina nel 2003. Gli interventi maggiori sono stati compiuti sul frontale e sul posteriore, accorciando gli sbalzi e creando i nuovi stilemi per la futura gamma dei prodotti Brilliance, con un occhio di riguardo al gusto europeo.

Risale al dicembre 2004 il contratto di collaborazione tra Pininfarina e Changfeng Motor per la fornitura di servizi di design e engineering. Sullo stand Changfeng e’ in mostra il primo frutto di questo accordo: il SUV Liebao, veicolo di produzione per il quale Pininfarina ha svolto, nel 2005 e 2006, attivita’ di stile sia sugli esterni che sugli interni.

Sullo stand Chery, Pininfarina e’ presente con due modelli, la A3 e la A3 sport. La A3 (sopra, a sinistra) e’ una berlina 3 volumi 4 porte di produzione del segmento C, sviluppata tra la fine del 2004 e l’inizio del 2006.
La A3 sport (sopra, a destra), prototipo marciante di berlina a 2 volumi – dall’aspetto piu’ sportivo per attrarre la clientela giovane – ha in comune con la A3 il pianale, il frontale e le portiere, mentre si differenzia nel trattamento della parte posteriore.

Nel novembre 2005 viene stipulato un nuovo contratto di collaborazione con la societa’ cinese JAC (Anhui Jianghaui Automobile Co. Ltd.), quinto cliente cinese di Pininfarina, per la fornitura di servizi di design e engineering. JAC e’ uno tra i maggiori produttori cinesi nel settore auto; con una crescita rapida e costante negli ultimi dieci anni, vanta un’ampia gamma di prodotti che spazia dai componenti fino ai veicoli finiti.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017