Opel GT, ecco la roadster globale

1040 0
1040 0

RU’SSELSHEIM— OPEL SI E’ DEDICATA con particolare attenzione alla nuova Gt riuscendo a sfornare un roadster elegante e dalla grande personalita’ stilistica. Opel Gt e’ anche il risultato della globalizzazione della Gm essendo stata sviluppata dagli ingegneri General Motors di Europa e Usa. In America sara’ venduta con i marchi Pontiac e Saturn. Per la nuova Opel Gt i progettisti hanno sviluppato un’impostazione sportiva di tipo classico, caratterizzata da assetto rigido, carreggiate larghe (anteriore 1.543 mm, posteriore 1.561 mm) e passo lungo (2.415 mm). Le quattro ruote sono collegate a doppi bracci ad “A” in alluminio forgiato, il baricentro e’ basso e la ripartizione dei pesi (51% – 49%) molto equilibrata.
CAMBIO SPORTIVO Un cambio manuale di impostazione sportiva, comandato da una corta leva, ed un differenziale autobloccante trasmettono a terra la forza motrice. Un elemento torcente inserito tra la trasmissione e l’assale posteriore elimina gli effetti di accelerazioni e decelerazioni. La differenza rispetto alle cugine americane risiede nel propulsore: un 2 litri Opel di ultima generazione che associa sovralimentazione e alimentazione a iniezione diretta, con potenza di 264 Cv a soli 5300 giri e coppia di 36 kgm costanti da 2500 a 5000 giri. Il tutto con consumo medio di 9,5 litri per 100 km.
Ma sono soprattutto la ottima risposta ai medi regimi e la ripresa mettono la Opel Gt all’apice della categoria delle sportive di questa fascia di prezzo.


ACQUA AD ALTA PRESSIONE PER FORMARE IL TELAIO

La tecnica dell’idroformatura (che permette di realizzare componenti d’acciaio servendosi di acqua ad alta pressione) e’ gia’ stata utilizzata con successo dall’industria automobilistica per realizzare alcune componenti dell’autotelaio di Opel Vectra ed Astra. Solo un altro modello leggendario come Corvette utilizza elementi laterali idroformati. • Proporzioni classiche: linea slanciata, cofano lungo, sbalzi ridotti • La tipica impostazione roadster a motore anteriore e trazione posteriore • Un sofisticato motore turbo ad iniezione diretta di benzina da 264CV e telaio raffinato con sospensioni a bracci oscillanti sovrapposti.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017