Toyota sceglie Torino

609 0
609 0

Le imprese piemontesi dell’automotive, che hanno un rapporto sempre meno esclusivo con la Fiat, sono interessate a diventare fornitrici della Toyota Motor Europe.
Ventidue di loro sono state selezionate tra le novanta che hanno presentato la candidatura per lavorare con il colosso nipponico.
Elevata qualita’, prezzo competitivo e capacita’ di innovazione sono stati i principali parametri di valutazione.
Giovedi’ 22 marzo la Toyota illustrera’ alle aziende le proprie strategie e le procedure di acquisto. Seguira’ un programma di incontri bilaterali a Torino Incontra, dove sara’ esposta la Prius, ultima nata del costruttore giapponese che punta sulla tecnologia del futuro, l’ibrido.
Il 23 marzo la societa’ giapponese visitera’ gli stabilimenti delle imprese selezionate. L’iniziativa della Toyota nasce dopo il gemellaggio tra le Camere di commercio di Torino e Nagoya e le attivita’ di promozione del comparto auto piemontese avviate nell’ambito di From Concept to Car.
Al progetto, promosso dalla Camera di Commercio di Torino per sostenere all’estero le eccellenze dell’industria auto regionale e realizzato con il contributo finanziario della Regione Piemonte nell’ambito dei fondi Docup, aderiscono 153 imprese piemontesi. Il mercato giapponese e’ ancora un mercato marginale delle esportazioni piemontesi soprattutto di componentistica auto (lo 0,4% del totale).
Nel periodo gennaio-settembre 2006 le vendite di parti ed accessori in territorio giapponese sono ammontate a 12 milioni di euro, in leggero aumento rispetto allo stesso periodo del 2005 (+0,7%; il 19,8% del totale delle esportazioni di mezzi di trasporto).

Ultima modifica: 16 Novembre 2017